fbpx

Tg Politico, edizione del 16 ottobre 2019

ECCO LA MANOVRA, VIA IL SUPERTICKET IN SANITA’

Dopo sei ore di Consiglio dei ministri, alle 5 del mattino, sono state approvate ‘salvo intese’ la legge di Bilancio e il decreto fiscale collegato. La manovra da 30 miliardi che sterilizza l’aumento dell’Iva e lascia invariata Quota 100, abolisce il superticket in sanità da settembre e stanzia 3 miliardi per tagliare il cuneo fiscale a favore dei lavoratori. Arriva anche l’incentivo per ristrutturare le facciate delle abitazioni e il bonus per chi paga con il bancomat. Il tetto del contante nel 2020 viene fissato a duemila euro mentre è stata rinviata la misura sul carcere ai grandi evasori.

SIRIA, CONTE: ORA UNA POSIZIONE COMUNE IN EUROPA

Fermare la Turchia ma con strumenti politici e diplomatici, senza intervento militare. Lo dice il presidente del Consiglio Giuseppe Conte alla vigilia del primo consiglio europeo da premier del nuovo governo. “E’ improcrastinabile una posizione comune dell’Unione Europea”, spiega Conte richiamando la moratoria sugli armamenti voluta dall’Italia. Sui migranti le minacce di Erdogan sono inaccettabili, dice il premier che chiede all’Unione europea di dare corso all’accordo di Malta.

PROSTITUZIONE LEGALE, UN ‘TESORETTO’ DA ALMENO 4 MILIARDI

Basta proibizionismo, addio legge Merlin: la prostituzione va regolamentata. A oltre sessant’anni dalla norma che chiuse le case di tolleranza, arriva l’ennesimo tentativo di legalizzare la prostituzione togliendola dalle strade. Si tratta di una proposta di legge sostenuta da Forza Italia. In Italia si stimano circa 70mila lavoratori del sesso. Se il mestiere fosse legalizzato, spiega il deputato azzurro Andrea Ruggieri, ci sarebbe un gettito nelle casse dello Stato fino a 8 miliardi all’anno.

DEFIBRILLATORI A SCUOLA PER SALVARE PIU’ VITE

Salvare piu’ vite grazie a una diffusione capillare dei defibrillatori e della cultura del soccorso. Entro l’anno sarà legge la proposta di Forza Italia, approvata all’unanimità alla Camera, illustrata in occasione della giornata mondiale della rianimazione cardiopolmonare. Come spiega il promotore Giorgio Mulè gli strumenti salva-vita dovranno arrivare nelle scuole e sui treni, nei porti e negli aeroporti. Ogni anno sono 70 mila le persone che muoiono in Italia per arresto cardiaco.

LO ‘SCOPINO D’ORO’, PREMIO PER AZIENDE INQUINANTI

“Non ci puo’ essere alcuna rivoluzione ‘verde’, in Europa come in Italia, senza una transizione dall’agricoltura industriale intensiva all’agroecologia, e un ripensamento dei nostri sistemi alimentari”. Lo sostengono rappresentanti di giovani e contadini riuniti a Roma in occasione della Giornata mondiale dell’alimentazione. Per ‘punire’ le industrie che provocano “disastri ambientali e sociali in tutto il mondo” le associazioni hanno ideato lo ‘scopino d’oro’, uno spazzolone da bagno da assegnare alle società che più inquinano il territorio.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Guarda anche:

16 Ottobre 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»