Trasporti a Roma, stop alla preferenziale su viale Marconi: il Consiglio di Stato blocca la gara

"La gara andava aggiudicata entro il 18 marzo 2019 ma ad oggi non sono state aperte le buste", denuncia il consigliere Pd Giovanni Zannola
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Dopo quasi un anno dalla pubblicazione del bando e sette mesi dalla data in cui sarebbe dovuta avvenire l’apertura delle buste, è stata notificata al dipartimento Mobilità del Campidoglio l’ordinanza del Consiglio di Stato che blocca il progetto per la realizzazione della corsia preferenziale di viale Marconi, una delle principali opere di mobilità sostenibile progettate dall’amministrazione capitolina, sospendendo l’aggiudicazione della gara. A denunciarlo all’agenzia Dire è il consigliere capitolino del Partito democratico, Giovanni Zannola.

“La gara bandita con atto n.16/2018 andava aggiudicata entro il 18 marzo 2019. Ad oggi non sono state aperte le buste e pertanto non si conosce lo stato della pianificazione delle opere i cui lavori dovevano iniziare nel 2019. Tre giorni fa hanno notificato al dipartimento l’ordinanza del Cds che sospende quindi anche l’aggiudicazione”, ha spiegato Zannola alla Dire.

Per il consigliere dem si tratta “dell’ennesimo ‘successo’ dell’amministrazione pentastellata alla quale offriamo l’unica preferenziale che riuscirebbe a relizzare, quella verso le dimissioni”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

16 Ottobre 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»