Istat: in Campania troppi incidenti stradali, maglia nera per le vittime a Benevento

In regione più incidenti e più feriti ma meno vittime della strada
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

NAPOLI – Più incidenti e più feriti ma meno vittime della strada. È il quadro fotografato dall’Istat in un report annuale sui sinistri registrati in Campania nel 2016. Lo scorso anno, nella regione si sono verificati 9.780 incidenti stradali, +7,3%, un dato che non è in linea con quello fatto registrare nel resto del Paese dove l’incremento di sinistri è stato dello 0,7%. Aumentano anche i feriti (+8,4% mentre in Italia la percentuale aumenta dello 0,9%) ma diminuiscono del 7,2% le vittime della strada: sono state 218 lo scorso anno. Nel resto del Paese la percentuale è del -4,2%.

A BENEVENTO È RECORD VITTIME DELLA STRADA: +55%

Diminuiscono del 3% gli incidenti stradali ma il numero delle vittime sale del 55,6% rispetto al 2015. Succede nella provincia di Benevento, secondo il prospetto 2016 dell’Istat sui sinistri che si sono verificati in Campania.

Nella Città metropolitana di Napoli aumentano sia gli incidenti (si passa dai 4872 del 2015 ai 5140 dello scorso anno +5,5%) che quelli mortali: nel 2016 si registrano 91 vittime, a fronte delle 86 dell’anno precedente (+5,8%). Va meglio nelle altre province della Campania: a Salerno le vittime della strada sono il 33,3% in meno anche se i sinistri aumentano del 13,1%; ad Avellino più incidenti (+12,6%) ma meno morti (-26,3%); nella provincia di Caserta le vittime della strada sono state il 4,7% meno dello scorso anno, a fronte di un incremento di incidenti del 5,4%.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»