A Bologna sconto al cinema per chi ci arriva in bici

Il progetto parte in maniera sperimentale e prosegue fino al 30 novembre
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

BOLOGNA – Buone notizie per tutti gli amanti del cinema e del muoversi in bici. Arriva a Bologna, in forma sperimentale fino al 30 novembre, ‘Biklio‘, un’app che promuove l’utilizzo della bicicletta unendolo con la passione per il cinema. Una soluzione innovativa, quella proposta da Srm, l’Agenzia per il trasporto e la mobilità di Bologna, con il patrocinio del Comune, in una città che, come dichiara Helmuth Moroder, amministratore unico di Srm, “ama il cinema e che vede sempre più nella bicicletta un mezzo di trasporto ideale per spsotarsi per studio, lavoro o svago”.

SI PUO’ PEDALARE FINO AL CINEMA O FARE UNA ‘SFIDA’

Il meccanismo è molto semplice e si basa su due possibili modalità per utilizzare l’app: la prima, quella di base, chiamata ‘Cycle to shop‘, in cui è sufficiente raggiungere in bici uno dei cinema aderenti ed esibire alle casse la schermata dello smartphone che attesta l’arrivo in bicicletta, per avere diritto immediato allo sconto previsto. La seconda invece è la modalità sfida, che richiede l’utilizzo del Gps per partecipare alle Sfide Speciali previste dall’iniziativa: tracciando i propri spostamenti e percorrendo la distanza minima indicata entro il tempo limite stabilito di volta in volta, è possibile aggiudicarsi i gadget dedicati. Per partecipare alle sfide è inoltre necessario ritirare nei cinema aderenti all’iniziativa una cartolina, riportante un codice univoco, indispensabile per ritirare i riconoscimenti.

CINQUE LE SALE CHE ADERISCONO IN CITTA’

Sono cinque le sale che aderiscono, diventando ‘Punti Biklio’: i cinema Odeon, Roma d’Essai, Rialto, Europa e il Cinema Teatro Bristol. “L’auspicio- commenta Giulio Kerschbaumer, direttore Legambiente Emilia-Romagna– è che Biklio sia solo l’inizio di una serie di politiche premianti nei confronti di chi tutti i giorni contribuisce alla riduzione delle emissioni inquinanti nella città a vantaggio della collettività, ma che troppo spesso non vede riconosciuto il proprio impegno”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»