Roma, apre Maker Faire. Zingaretti: “Simbolo del futuro dell’Italia”

Zingaretti ha anche annunciato il lancio "del progetto di dotare 250 scuole di stampanti 3D"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Maker Faire è il simbolo del futuro dell’Italia. Studi ci dicono che moltissimi di quelli che oggi entrano alle scuole elementari, quando usciranno faranno dei lavori che oggi non sono stati inventati”. A parlare Nicola Zingaretti, presidente della Regione Lazio, intervenuto all’inaugurazione dello stand della Regione nel Maker Faire, all’interno della Sapienza, che proprio oggi ha aperto i battenti.

zingaretti

A sottolineare ancora di più l’importanza dell’innovazione per la Regione, il lancio del sito ‘Lazio Innovatore’, “un sito dove tutto il mondo dell’innovazione si può ritrovare”. Zingaretti ha anche annunciato il lancio “del progetto di dotare 250 scuole di stampanti 3D”.

Il presidente ha poi ribadito “quanto è importante l’innovazione e quanto è importante scommetterci per il futuro delle persone. Nel Lazio ci scommettiamo molto, ed è straordinaria l’idea della Sapienza“, ha detto riferendosi alla scelta di ospitare l’evento al suo interno. Infatti, ha proseguito Zingaretti, “non c’è altro luogo italiano a più alta concentrazione di università, ricerca, poli scientifici. Noi siamo una gigantesca Silicon Valley però dovremmo essere più integrati”. Con il sito ‘Lazio Innovatore’ “contiamo di mettere in rete 2000 ‘attori’ che oggi si interessano di innovazione nel Lazio ma non comunicano. E questo è un limite”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»