Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Tg Riabilitazione, edizione del 16 settembre 2020

E' online l'edizione settimanale
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

METODO MONTESSORI E ANZIANI FRAGILI, APPLICAZIONI IN UN LIBRO

Un secolo e mezzo fa nasceva Maria Montessori, l’educatrice e la scienziata che ha rivoluzionato il modo di fare pedagogia. Al ‘Metodo Montessori’ e alle sue applicazioni, declinate oggi alla terza eta’, e’ dedicato un nuovo libro, ‘Il metodo Montessori e gli anziani fragili. Principi e metodi per migliorare il benessere e le autonomie’. Ad approfondire l’argomento con l’agenzia di stampa Dire e’ la prima autrice, la dottoressa Federica Taddia, responsabile del servizio Socio educativo di Villa Serena e Villa Ranuzzi di Bologna, strutture aderenti al Consorzio Colibri’.

TECNOLOGIA PER RECUPERO MOTORIO PAZIENTI

La tecnologia e l’innovazione sono di casa all’ospedale Bambino Gesu’ di Roma e sono utilizzati nel trattamento e nel recupero delle funzioni motorie nei bambini con disabilita’. Per capire meglio i vantaggi di questi macchinari di ultima generazione l’agenzia di stampa Dire ha intervistato il professor Enrico Castelli, direttore del dipartimento di Neuroriabilitazione intensiva e robotica dell’Opbg.

ROTTURA LEGAMENTO CROCIATO, COME SI INTERVIENE

Non solo gli sportivi a livello agonistico possono subire una lesione completa del legamento crociato. Qualunque trauma che pone una tensione eccessiva delle fibre del crociato può portare infatti alla sua rottura. Lo spiega via skype all’agenzia di stampa Dire il dottor Arturo Guarino, direttore della Traumatologia Sportiva dell’Asst Pini-Cto di Milano.

NUOVO APPROCCIO PER TRATTAMENTO DISTROFIA DUCHENNE

‘Un team di ricercatori della Fondazione Santa Lucia Irccs, dell’Universita’ Cattolica del Sacro Cuore di Roma e del Sanford Burnham Prebys Medical Discovery Institute di La Jolla, California ha dimostrato che un intervento farmacologico, volto a correggere il contenuto delle vescicole extracellulari rilasciate all’interno del tessuto muscolare distrofico, puo’ ripristinare la capacita’ di rigenerazione dei muscoli e prevenire le fibrosi muscolari. Si tratta di un nuovo promettente approccio terapeutico per la distrofia di Duchenne.

:

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»