Esodati, Padoan: “Il governo sta valutando una nuova salvaguardia”

Il governo sta valutando la possibilità, l'estensione e l'incidenza di un nuovo provvedimento di salvaguardia per gli esodati
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

padoan (700 x 500)ROMA – “Il governo sta valutando la possibilità, l’estensione e l’incidenza di un nuovo provvedimento di salvaguardia” per gli esodati. Lo dice il ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan, nel corso del Question time alla Camera.

Per quanto riguarda il Fondo per gli esodati, spiega Padona, si tratta “di una autorizzazione di spesa pluriennale e non un Fondo in cui accumulare risorse. Il trascinamento di eventuali risparmi ad anni successivi costituisce una deroga non espressamente prevista dalla norma”.

Quindi “non si tratta di sottrarre alcuna risorsa, non si svuota alcun fondo ad altri fini”. Anche perchè “ove accertati quei risparmi non potrebbero essere utilizzati in anni successivi senza una esplicita norma o una copertura finanziaria”.

Il governo, ribadisce il ministro dell’Economia in aula alla Camera, “riconosce l’esistenza di situazioni di disagio e intende trovare soluzioni con la dovuta urgenza”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»