Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

La Regione Marche sostiene l’acquisto di mezzi per il trasporto di atleti

Giorgia Latini_imagoeconomica
L'assessore Giorgia Latini: "Un intervento che facilita la partecipazione dei giovani allo sport e incrementa la sicurezza dei trasferimenti da e verso le strutture sportive e agevola le famiglie nella conciliazione dei tempi di vita e di lavoro"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ANCONA – Regione Marche mette a disposizione, attraverso un bando pubblico, risorse per 600mila euro destinati all’acquisto di veicoli da parte di società sportive per il trasporto di atleti tesserati (dai sei ai 18 anni). La misura -spiega una nota- fa parte del Programma annuale degli interventi di promozione sportiva per l’anno 2020.

“Si tratta di un intervento– spiega l’assessore regionale allo Sport, Giorgia Latini- che riveste molteplici finalità: la prima, facilitare la partecipazione dei giovani allo sport e incrementare la sicurezza dei trasferimenti da e verso le strutture sportive e inoltre, agevolare le famiglie nella conciliazione dei tempi di vita e di lavoro”. Ovvero -rimarca- sostenendo l’acquisto di automezzi da adibire al trasporto e all’accompagnamento dei giovani atleti che, per questioni logistiche/territoriali, familiari o di altra natura, non possono raggiungere le strutture sportive, si incentiva la pratica sportiva e l’educazione allo Sport ma in un clima di sicurezza”. Per Latini si trata altresì di una “ulteriore finalità è legata all’ambiente: abbiamo anche pensato alla sostituzione di automezzi obsoleti con automezzi rientranti nelle più stringenti normative antinquinamento e all’applicazione delle politiche regionali per la difesa della qualità dell’aria e la lotta all’inquinamento atmosferico”.

Come già accennato, i soggetti beneficiari del provvedimento sono le società sportive e le associazioni sportive dilettantistiche, in particolare, tra gli altri requisiti, quelle con sede nella regione Marche e che svolgano attività sul territorio regionale, iscritte nel Registro Coni da almeno due anni. Potranno fare domanda, presentandola sulla piattaforma dal prossimo 15 settembre e il bando scadrà il 10 gennaio 2022.

Il contributo a fondo perduto sarà del 50% della spesa ammissibile con un limite massimo di 12mila euro, sia per veicoli nuovi che usati (cosiddetti a chilometri zero). Sul veicolo dovrà essere apposta la dicitura “Acquistato con il contributo della Regione Marche”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»