Terrorismo, Orlando: “Serve procura europea per la sicurezza”

“Noi- ha spiegato- ci siamo anche unilateralmente resi disponibili a fornire informazioni, ma non sempre altri paesi hanno lavorato nella stessa direzione"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

orlandoROMA – “Il fronte su cui c’è da lavorare moltissimo è quello dello scambio di informazioni con gli altri paesi. A nostro avviso, a mio avviso in particolar modo, una risposta strutturale potrebbe venire da una Procura Europea che si occupasse di questi temi”. Così a SkyTG24 Pomeriggio il Ministro della Giustizia, Andrea Orlando, parlando dei sistemi di sicurezza e di intelligence.

“Noi- ha proseguito il ministro- ci siamo anche unilateralmente resi disponibili a fornire informazioni, ma non sempre altri paesi europei hanno lavorato nella stessa direzione. Questo resta un problema grosso, come abbiamo visto anche in alcune vicende terroristiche che hanno avuto come presupposto il passaggio di confini e anche il fermo di alcuni dei protagonisti, che poi non ha conseguito effetti concreti o reazioni concreti, perché non c’è stato appunto questo scambio di informazioni”.

LEGGI ANCHE

Sondaggi, il terrorismo in Ue preoccupa il 48% degli italiani

Terrorismo, marocchino espulso da Parma: voleva punire i miscredenti

Terrorismo, indagata donna a Brescia. Espulso il marito

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»