Cultura, Livia Pomodoro Presidente dell’Accademia di Belle Arti di Brera

Nastasi Presidente dell'Accademia Nazionale d'Arte Drammatica 'Silvio D'Amico', Vesperini Commissario straordinario dell’Accademia Nazionale di Danza
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

accademia di breraROMA – L’ex Presidente del Tribunale di Milano, Livia Pomodoro, è la nuova Presidente dell’Accademia di Belle Arti di Brera. Salvatore Nastasi, già Direttore Generale per lo Spettacolo dal Vivo del Mibact (ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo), è il nuovo Presidente dell’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica ‘Silvio D’Amico‘. Mentre il professor Giulio Vesperini è stato nominato come Commissario straordinario dell’Accademia Nazionale di Danza. Lo prevedono i decreti di nomina firmati dal ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Stefania Giannini, che augura “buon lavoro” ai neo Presidenti e al Commissario.

Per l’Accademia di Brera la nomina di Pomodoro decorre dal prossimo 18 novembre. Il mandato ha una durata di tre anni. Nastasi entra in carica con effetto immediato dalla firma del decreto. Si tratta anche in questo caso di un incarico triennale. La nomina di Vesperini, ordinario di Diritto Amministrativo, decorre dall’1 settembre 2016. Il commissario dovrà assicurare il regolare avvio del nuovo anno accademico e proporre e sottoporre al Consiglio di Amministrazione gli atti necessari per procedere all’indizione delle nuove elezioni del Direttore. In particolare, il commissario dovrà sottoporre all’approvazione del CdA sia la modifica dello Statuto dell’Accademia, che dovrà introdurre “una compiuta disciplina dei requisiti per la carica di Direttore idonea a consentire una adeguata selezione della platea dei potenziali candidati alla carica”, sia l’adozione del Regolamento per l’elezione del Direttore. L’incarico di Vesperini scadrà il 31 dicembre 2016.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»