Con la 43° Festa dell’Amicizia il Pdcs apre la campagna elettorale

Da giovedì a domenica quattro serate di politica, musica e buona tavola
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

SAN MARINO – Non sarà una Festa dell’Amicizia come tutte le altre quella che si aprirà, come tutti gli anni, nel mese di agosto in Piazza Bertoldi, a Serravalle. Dalla sede del Pdcs, il segretario Marco Gatti, insieme ai suoi più stretti collaboratori, nel presentare la 43^ edizione della festa estiva del primo partito sammarinese, chiarisce subito la sua portata politica, quale avvio della campagna elettorale.

pdcs_festa_amiciziaDa giovedì a domenica quindi, alla vigilia della sessione consiliare che decreterà ufficialmente la fine della legislatura, il popolo democristiano sarà chiamato a trascorrere quattro serate di divertimento per tutte le età, stand gastronomici, ma anche di dibattiti sull’attualità politica sammarinese. “In un momento in cui le forze politiche non sono pronte come coalizioni e programmi, sarà interessante seguire i dibattiti- assicura il segretario- e cogliere dove vuole andare la Dc”. Sarà poi una festa da grandi numeri, assicurano gli organizzatori. Giovanni Francesco Ugolini elogia gli oltre 100 volontari e ricorda come le presenze a Serravalle si attestino tutti gli anni tra le 15 e le 20 mila. L’intrattenimento, spiegano Leo Veronesi, segretario della Sezione di Serravalle, e Marco Galassi, dei giovani Pdcs, seguirà la ricetta tradizionale: musica con orchestre e scuole di ballo romagnole, stand gastronomici, ma anche “Amicizia Live”, lo spazio per i più giovani con concerti e dj set, in più animazione e torneo Lego per bambini agli Orti Masi. Quindi, alle 21, alla Terrazza dell’ex Ritrovo, le serate politiche: si comincia giovedì con “È uno di noi. Tutela, accoglienza e valore sociale della vita nascente”, cui parteciperanno come relatori i segretari di Stato Francesco Mussoni, Pasquale Valentini, Lara Barzani della Comunità Papa Giovanni XXIII, Paolo Marchionni, docente universitario di Biotetica, infine Pino Morandini del movimento per la Vita.

“San Marino ai giovani: restituiamo un Paese migliore di come lo abbiamo ricevuto”, è il titolo del dibattito di venerdì, in cui interverranno i segretari di Stato Teodoro Lonfernini e Gian Carlo Venturini, il consigliere Alessandro Cardelli, l’imprenditore Emanuel Colombini e Riccardo Stefanelli della Cdls.

Terzo dibattito, sabato sera, avrà come tema “Ideare e fare: concretezza e coesione per rispondere alle urgenze del Paese”, in cui interverrà Luca Beccari, vice segretario, affiancato da altri relatori del panorama politico sammarinese, “ancora da definire sulla base dei prossimi sviluppi”.Infine, domenica, nella serata conclusiva della festa, è atteso l’intervento di chiusura del segretario Marco Gatti.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»