A Bologna Mattarella inaugura il nuovo Hub di Poste Italiane

Lavorerà 250.000 pacchi al giorno
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

BENTIVOGLIO (BOLOGNA) – Il nuovo hub logistico di Poste italiane, inaugurato oggi all’Interporto di Bologna alla presenza del presidente della Repubblica Sergio Mattarella, lavorerà 250.000 pacchi al giorno, di cui 160.000 di piccole dimensioni e 90.000 di medie e grandi dimensioni, per una stima di 34.000 colli all’ora (pari a 20 tir gestiti) e 31.000 persone coinvolte in generale tra portalettere e corrieri. Il centro viene attivato in diretta dalla sala di controllo, il ‘cervello’ di tutto l’impianto, poco prima dell’intervento in sala del capo dello Stato.

Insieme ai centri di Piacenza, Roma e Milano, il centro bolognese rientra quindi nella dorsale di smistamento di Poste. Tenuto conto che nel periodo dal 2013 al 2018 il volume dei pacchi e-commerce è aumentato in Italia del 56%, a fronte di un calo della corrispondenza del 29%, il centro logistico di Bentivoglio rappresenta ora per Poste un’infrastruttura più che strategica. L’azienda, del resto, nel 2018 ha consegnato a domicilio 127 milioni di pacchi (+12,4% sul 2017) con una media di 500.000 consegne giornaliere e una quota di mercato del 33% (un pacco su tre in Italia è consegnato da Poste).

“Oggi Poste- spiega in sala a Bologna l’ad di Poste italiane Matteo Del Fante, in prima fila c’è anche il vicepremier Luigi Di Maio al fianco degli amministratori locali- è un’azienda moderna, che asseconda e quando possibile anticipa i bisogni dei nostri clienti e quindi del Paese. Il nuovo hub è un’infrastruttura strategica che consente di proseguire nel solco della grande trasformazione del nostro core business, valorizzando al meglio il potenziale di crescita dell’e-commerce. Operando in sinergia con la rete distributiva più capillare d’Italia, il centro di Bologna consentirà di realizzare il percorso di sviluppo e innovazione delineato dal piano industriale Deliver 2022, fornendo un contributo decisivo- rivendica Del Fante- alla diffusione dell’e-commerce e della digitalizzazione nel Paese. Ma non ci fermiamo qui, abbiamo altri investimenti di questo tipo in programma”.

Per l’impianto di Bologna sono stati stesi 63 chilometri di cavi e 35.000 metri quadrati di pavimentazione, usando 295 tonnellate di acciaio. Sulla copertura dell’impianto sono stati installati pannelli fotovoltaici che coprono una superficie di 5.500 metri quadrati e generano una quantità di elettricità superiore al fabbisogno diurno, riducendo di 225 tonnellate le emissioni annue di anidride carbonica. La struttura, inoltre, ha ottenuto il livello ‘gold’ per la certificazione leed.

MATTARELLA: “NUOVO HUB CONFERMA LA CENTRALITÀ DI BOLOGNA”

“Il nuovo hub delle Poste a Bologna dà un ulteriore contributo al carattere di nodo cruciale di collegamento del nostro Paese a questa città”. Ospite del convegno organizzato dalla Fondazione Carisbo per ricordare la figura di Emilio Rubbi, il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella ribadisce l’importanza dell’inaugurazione all’Interporto di Bentivoglio del nuovo vento logistico di Poste italiane.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

16 Luglio 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»