Digitale, da Dgroove esempio di ‘riuso’ nella gestione documentale

Ne ha parlato, in occasione del Dig.Eat 2019, l'ingegner Andrea Piccoli vice presidente di Dgroove
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Quello del riuso e’ un tema centrale dei processi di digitalizzazione, citato anche nel Piano triennale per l’informatica nella Pubblica amministrazione 2019-2021, “per la prima volta come uno strumento che permette alla Pa di riutilizzare le soluzioni che vengono via via create con l’evolversi della digitalizzazione”.

Ne ha parlato, in occasione del Dig.Eat 2019, l’evento dedicato al digitale in Italia e organizzato da Anorc lo scorso 30 maggio al Teatro Eliseo di Roma, l’ingegner Andrea Piccoli, responsabile Bu Ged-Cto e vice presidente di Dgroove. “Il riuso– ha spiegato Piccoli- e’ interessante perche’ permette alla pubblica amministrazione di condividere le esperienze, quindi non e’ solo un tema di applicazione software, ma e’ anche un metodo di interazione che interessa varie problematiche, consentendo ai referenti di vari uffici di condividere possibili soluzioni, approcci, metodologia, best practice.

Il riuso apre la strada verso l’efficacia e l’efficienza della Pa che da tanto tempo cerchiamo e perseguiamo. Dgroove- ha concluso citando il sistema perfezionato dalla sua azienda, ex Vecomp Software srl, per la digitalizzazione dei procedimenti amministrativi- offre la propria soluzione DocSuite Pa in riuso attraverso la Asl di Reggio Emilia, ed e’ una gestione documentale che si sta diffondendo in varie realta’”. 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

16 Luglio 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»