Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Bonetti: “L’empowerment femminile è un asse portante della presidenza italiana del G20”

ELENA_BONETTI
L'ambasciatore francese: "La ministra sta facendo una rivoluzione"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “La Francia è un paese di riferimento per le politiche familiari e di genere e l’empowerment femminile e la parità saranno asse strategico di questa prima presidenza italiana del G20. La volontà di questo governo è promuovere come scelta strutturale la parità di genere”. Lo ha dichiarato la ministra alle Pari opportunità e alla Famiglia, Elena Bonetti intervenuta oggi al debutto della call to action del Women’s Forum all’ambasciata Ambasciata di Francia a Roma, non omettendo le criticità dei diversi indicatori al femminile che riguardano la società italiana.

“Va cambiato un sistema obsoleto, va superato l’aver diviso l’ esperienza di umanità in parti contrapposte. Il femminile per troppo tempo- ha detto Bonetti- è stato considerato un problema e alle donne è stata negata la piena libertà- ha ribadito- di affermarsi in tutti gli ambiti”. E sul PNRR la ministra ha tenuto a ricordare che ci saranno per la prima volta “azioni positive”, ad esempio nei bandi, per riconoscere premialità al femminile.

AMBASCIATORE FRANCESE: “IL CONTRIBUTO DELLE DONNE NEL RECOVERY È ESSENZIALE

 “La questione delle pari opportunità e’ molto importante per i nostri Paesi. Italia e Francia condividono la stessa visione e per questo abbiamo seguito sempre i lavori del Women’sForum in vista del G20 a Roma ad ottobre. Sarà il G20 del rilancio e del recovery e il contributo delle donne nel recovery sarà essenziale”. Lo ha affermato l’ambasciatore di Francia, Christian Masset, aprendo i lavori della Call to action del Women’s Forum all’ambasciata francese a Roma questa mattina. A proposito dell’operato della ministra Bonetti l’ambasciatore ha dichiarato: “Sta facendo una rivoluzione”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»