Tragedia nel nuoto sincronizzato: l’azzurra Noemi Carrozza, 20 anni, muore in incidente a Ostia

Noemi Carrozza era alla guida del suo motorino quando, per cause ancora da chiarire, è stata sbalzata via. Il cordoglio della FIN.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Una tragica notizia strazia il cuore del nuoto sincronizzato italiano. Noemi Carrozza è morta a causa di un incidente in motorino.
La vogliamo ricordare così, mentre danza nell’acqua con tutta la passione che aveva ❤️https://t.co/JRL2HhIMuc pic.twitter.com/0WH1mq97qh

— Federnuoto (@FINOfficial_) 15 giugno 2018

ROMA – Tragedia nel mondo dello sport: Noemi Carrozza, 20 anni, giovane stella della nazionale italiana di nuoto sincronizzato, è morta in un incidente in motorino a Ostia, a Roma.

“La vogliamo ricordare così, mentre danza nell’acqua con tutta la passione che aveva”, scrive la Federnuoto. “Giungano a familiari, società ed amici le più sentite condoglianze dal presidente Paolo Barelli, dai presidenti onorari Salvatore Montella e Lorenzo Ravina, dai vice presidenti Andrea Pieri, Francesco Postiglione e Teresa Frassinetti, dal segretario generale Antonello Panza, dal consiglio e dagli uffici federali, dal citti’ delle squadre nazionali Patrizia Giallombardo, da tutti gli staff tecnici e dall’intero movimento”.

L’incidente ieri pomeriggio a Ostia

Noemi Carrozza era a bordo del suo motorino a Ostia quando, per cause ancora da accertare, ha perso il controllo ed stata sbalzata dalla sella. L’incidente è avvenuto venerdì, nel primo pomeriggio, inutile la corsa in ospedale.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»