Alfio Marchini a 360 gradi: Renzi non ama Roma e Mafia Capitale è una mala poco seria e alla vaccinara

“Mi piacerebbe vedere il Presidente del Consiglio un
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

alfio marchini2“Mi piacerebbe vedere il Presidente del Consiglio un po’ più innamorato della sua capitale. Devo dire che ha brillato per l’assenza e la non attenzione verso una città che invece deve essere amata di più”. Questo uno dei passaggi dell’intervento che Alfio Marchini ha rilasciato oggi a Mix24 di Giovanni Minoli su Radio 24.

E’ un Marchini a 360 gradi quello che è intervenuto oggi. “Se vedo i tratti mafiosi a Roma?- ha detto- Un grande vecchio un giorno mi disse la ‘mafia è una roba seria’. Dallo spaccato mi sembra più una mafia alla vaccinara piuttosto che una cosa seria”. Giuliano Ferrara dice che Mafia Capitale non esiste ma solo un malaffare consociativo organizzato. Lei è d’accordo? Domanda Minoli. “Io credo che vadano fatte due riflessioni: la prima è come mai tutta questa roba esce fuori oggi. In fondo non stiamo parlando di due signori qualsiasi, uno è un signore che ha avuto una fedina penale molto importante. Un altro è una persona che nella storia dei grandi crimini di questo Paese ha avuto un ruolo fondamentale. Ora mi sembrerebbe strano che non ci sia stata un’attenzione nei suoi confronti in tutti questi anni. La prima riflessione è questa. La seconda riflessione è dire se questo sistema mafioso lo era realmente, che cosa e quale è lo scenario che si sta preparando per il futuro che è la preoccupazione che mi sta a cuore”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»