NEWS:

Tg Politico Parlamentare, edizione del 16 maggio 2024

Si parla del confronto tv tra Giorgia Meloni ed Elly Schlein, superbonus, Giornata della ristorazione e dell'attentato a Robert Fico

Pubblicato:16-05-2024 17:24
Ultimo aggiornamento:16-05-2024 17:24
Autore:

FacebookLinkedInXEmailWhatsApp

A RISCHIO IL CONFRONTO TV MELONI-SCHLEIN

Si complica la possibilità del confronto in tv tra Giorgia Meloni ed Elly Schlein programmato la sera del 23 maggio su Rai Uno in vista delle europee. L’Autorità garante delle Comunicazioni ha stabilito che la presidente del Consiglio e la segretaria del Pd potranno affrontarsi soltanto se la maggioranza delle liste presenti in Parlamento dirà di sì, cioè se cinque su otto liste daranno il loro via libera. Ma al momento viale Mazzini fa sapere che solo “quattro delle otto liste hanno accettato il confronto a due”. Quindi la Rai “ritiene di non poter programmare alcun confronto nei termini precedentemente proposti”. Schlein si dice “disponibile a un confronto dovunque e in qualunque momento”. Per il leader del M5S, Giuseppe Conte, spiace che “ci sia stato bisogno di una pronuncia dell’Agcom quando sarebbe bastato un po’ di buon senso e di rispetto verso gli elettori, che non meritano queste furbate”.

SUPERBONUS. VIA LIBERA DEL SENATO ALLA FIDUCIA

Via libera del Senato al decreto superbonus. Il testo passa ora alla Camera. Tra le misure contenute la ripartizione in 10 anni delle detrazioni sui bonus edilizi, con effetto retroattivo, e il divieto per le banche dal 2025 di compensazione dei crediti d’imposta con i contributi previdenziali. Slitta poi al primo luglio dell’anno prossimo l’introduzione della sugar tax e al 2026 quella della plastic tax. “Il superbonus era ed è un macigno che grava sui conti dello Stato- dice il ministro Luca Ciriani- quindi mettere in sicurezza i conti dello Stato è la priorità numero uno”. Dopo la battaglia contro la retroattività della misura Forza Italia si dice “perplessa”, ma Antonio Tajani e il suo partito confermano la fiducia al governo.

SABATO TORNA GIORNATA RISTORAZIONE, UNA LEGGE PER CELEBRARLA

Sabato torna la Giornata della ristorazione, l’iniziativa ideata da Fipe Confcommercio per valorizzare la gastronomia italiana. Alla manifestazione hanno aderito 10.000 attività, tra ristoranti, trattorie, osterie e pizzerie. Alla Camera, assegnata alla Commissione Attività produttive, c’è una proposta di legge sull’istituzione della Giornata della Ristorazione, presentata oggi a Montecitorio in un convegno alla presenza del presidente Lorenzo Fontana e dei ministri Adolfo Urso e Francesco Lollobrigida. Per Fontana “tutti ci invidiano la bontà dei nostri prodotti, dobbiamo essere orgogliosi dalle nostre specificità. Le dobbiamo non solo valorizzare ma anche tramandare, contro i tentativi di omologare tutto”.


ATTENTATO A FICO, SALVINI ATTACCA LA SINISTRA EUROPEISTA

Robert Fico non sembra più in fin di vita. “E’ grave ma fuori pericolo”, fanno sapere i medici che hanno operato il premier slovacco, vittima ieri di un attentato. Il leader populista è stato colpito più volte da colpi di arma da fuoco e gravemente ferito. Un tentato omicidio che ha suscitato preoccupazione in tutta Europa. Il leader della Lega Matteo Salvini si dice “sconvolto” per l’attentato al primo ministro slovacco e critica chi “in tutta Europa ha gridato all’allarme fascismo senza voler vedere la rabbia e l’odio rovesciati quotidianamente da altri come estremisti islamici o militanti di sinistra europeista”. La segretaria del Pd Elly Schlein osserva che “la violenza politica e’ sempre estremamente preoccupante”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it