Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Niente simbolo a chi condivide le ‘idee medievali’ di Verona: tolto simbolo a candidato M5s a Cagliari

Su di lui bufera social per post antiabortisti e omofobi. Lui parla di "macchina del fango"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

CAGLIARI – Alessandro Murenu non è più il candidato a sindaco di Cagliari per il M5S, che ha annunciato che non presenterà alcun aspirante primo cittadino. Al candidato è stata revocata la certificazione e inibito l’uso del simbolo dopo la bufera “social” scoppiata per dei post su Facebook contro aborto e unioni civili tra persone dello stesso sesso.

«Ci sono valori che fanno parte del dna del Movimento- fanno sapere dal Movimento-. Siamo lontani anni luce dalle posizioni espresse al congresso di Verona e oggi torniamo sull’argomento per prendere le distanze da quanto affermato dal candidato a sindaco di Cagliari, Alessandro Murenu. Ci vuole rispetto per la donna, ma soprattutto coerenza».

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»