Tg Psicologia, edizione del 16 aprile 2021

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

– AUTISMO, IRCCS STELLA MARIS VALUTA BIMBI A RISCHIO A DISTANZA

Utilizzare la telemedicina, in particolare le videochiamate, per effettuare una prima valutazione del neurosviluppo dei bambini a rischio, fratelli di bimbi affetti da autismo o nati pre-termine. All’Irccs Stella Maris di Pisa, l’Uoc di Psichiatria dello sviluppo ha individuato rapidamente una soluzione alle limitazioni imposte dalla pandemia per continuare a seguire i propri pazienti. Lo spiega Fabio Apicella, ricercatore e psicologo della Stella Maris.

– COVID, UMBERTO I: ANSIA E DEPRESSIONE IN 20% MINORI POST INFEZIONE

“Da febbraio a oggi abbiamo visitato circa 150 under 18 che nei mesi scorsi hanno avuto il Covid. Più della metà sono adolescenti e di questi almeno il 20% si porta dietro problemi di tipo psicologico come ansia, depressione, paura di quello che è successo o potrà succedere”. A dirlo è Fabio Midulla, pneumologo, responsabile del Pronto soccorso pediatrico del Policlinico Umberto I di Roma e promotore di un progetto di visite gratuite e follow-up per minori che hanno contratto l’infezione da Sars-Cov-2.

– CONVEGNO ’50 ANNI IDO’ 15-18 APRILE: ECCO NOSTRI PASSI AVANTI

Quattro giornate suddivise in due sessioni ciascuna, oltre 50 interventi di relatori nazionali e internazionali, tre tavole rotonde, numerosissimi contributi video e sei relazioni magistrali. Sono i numeri del convegno dell’Istituto di Ortofonologia (IdO) ’50 anni IdO. Dall’esperienza alle proposte’, in corso da ieri fino a domenica 18 aprile. A spiegare le ragioni e gli obiettivi dell’evento è il direttore dell’IdO, Federico Bianchi di Castelbianco.

– ESPERTO: BISOGNO PSICOTERAPIA AUMENTERÀ, INTEGRARLA IN SERVIZI BASE

“In futuro il bisogno di psicoterapia aumenterà”, si fa quindi sempre più stringente “la necessità di integrarla nei servizi sanitari di base”. Lo sostiene Alberto Zucconi, segretario generale del Coordinamento nazionale scuole psicoterapia (Cnsp) e presidente dell’Istituto dell’approccio centrato sulla persona. “Sappiamo- spiega l’esperto- che la psicoterapia ha risultati migliori della farmacoterapia e più duraturi, lungo tutto l’arco della vita, oltre a ridurre l’utilizzo dei servizi medico-sanitari. Per questo la psicoterapia è un trattamento elettivo e dunque un investimento, non un costo”.

– NEL LAZIO RIPARTE ITER PROPOSTA LEGGE SU PSICO-ONCOLOGIA IN OSPEDALE

Rendere strutturale la figura dello psico-oncologo all’interno delle equipe multidisciplinari della rete ospedaliera della Regione Lazio. È l’obiettivo della proposta di legge firmata dal consigliere del Movimento 5 stelle Loreto Marcelli, che ha ripreso il proprio iter con una audizione in VII commissione Sanità. “Il 25-30% dei pazienti oncologici- ricorda Marcelli- ha un insieme di problemi psicologici con ricadute sull’aderenza alle terapie, percezione degli effetti collaterali, relazione con i medici e tempi di degenza, recupero, riabilitazione e qualità della vita “. I rappresentanti delle associazioni consigliano, pertanto, di effettuare un’approfondita ricognizione del fabbisogno per far sì che siano programmate adeguate risorse sia dal punto di vista economico che di personale.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»