Scomparsa Fumagalli Carulli, Assoedilizia: “Figura politica e culturale di spicco”

fumagalli carulli
Il presidente Achille Colombo Clerici esprime cordoglio per la scomparsa dell'ex parlamentare democristiana, "una delle prime donne a impegnarsi con successo in un mondo allora dominio maschile"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

MILANO – Cordoglio da parte di Assoedilizia per la scomparsa di Ombretta Fumagalli Carulli. L’ex parlamentare democristiana viene definita dal presidente Achille Colombo Clerici “una delle figure politiche e culturali di spicco nella città di Milano e nel Paese”. Nata nel 1944 a Meda, a pochi chilometri dal capoluogo lombardo, “nella politica e nella cultura è stata una delle prime donne a impegnarsi con successo in un mondo allora dominio maschile”, ricordano da Assoedilizia.

“Il cordoglio è unanime- si legge nella nota- in particolare tra chi ne aveva apprezzato la profonda intelligenza e umanità: ed è grandissimo per chi l’ha conosciuta personalmente”. Laureata con lode in giurisprudenza all’Università Cattolica di Milano Fumagalli Carulli fu la prima donna in Italia a ricoprire una cattedra Universitaria di diritto canonico. Fu eletta quindi nel Consiglio Superiore della Magistratura (prima donna eletta dal Parlamento come componente del CSM) dove rimase fino al 1986.

Nel 1987 cominciò la sua carriera politica, venendo eletta nelle liste della Democrazia Cristiana a Montecitorio e ricoprendo numerosi incarichi ministeriali. Nel 1996 approdò al Senato, mentre nel 1999 è stata eletta presidente dell’Intergruppo Internazionale “Parlamentari per il Giubileo”. Dal 2003 era membro dell’Accademia Pontificia per le scienze sociali e presidente dell’Associazione Dossetti. Oltre a questo, Fumagalli Carulli ricopriva il ruolo di presidente della giuria del Premio Excellent per il turismo.

LEGGI ANCHE: A Milano vaccini nei drive through Difesa, Guerini: “Qui 2000 al giorno”

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»