Coronavirus, a Bari sospese le attività dei distributori h24

La decisione del sindaco Antonio Decaro arriva dopo le "frequenti situazioni di assembramento di avventori nei pressi dei distributori di bibite e alimenti"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

BARI – Il sindaco di Bari, Antonio Decaro, ha disposto la sospensione delle vendita h24 mediante distributori automatici su tutto il territorio cittadino a causa delle “frequenti situazioni di assembramento di avventori nei pressi dei distributori di bibite e alimenti”. “Si è reso necessario – spiega in una nota – disporre la sospensione della attività fino al 3 aprile”. “In questi giorni tante sono le segnalazioni arrivate sugli assembramenti di giovani e meno giovani all’interno dei locali dove sono installati i distributori automatici e visto che i gestori non hanno provveduto a quanto indicato nel decreto del governo sulla gestione degli ingressi abbiamo disposto la chiusura – sottolinea Decaro – Come abbiamo fatto per altre situazioni, dove non arriva la responsabilità dei singoli è necessario intervenire con provvedimenti di chiusura perchè il nostro primo e unico obiettivo in questo momento – conclude – deve essere tutelare la salute pubblica”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»