Your monthly usage limit has been reached. Please upgrade your Subscription Plan.

Italia
°C

Elezioni, Gelmini d’accordo con Sala: “Anticipare voto”

MILANO - "Come ha chiesto Stefano Parisi, Renzi sia responsabile e anticipi le elezioni". Lo dice Maristella Gelmini,
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

MILANO – “Come ha chiesto Stefano Parisi, Renzi sia responsabile e anticipi le elezioni”. Lo dice Maristella Gelmini, coordinatrice di Forza Italia Lombardia, che si associa alll’analogo allarme di Beppe Sala per il rischio astensione ai ballottaggi (le date per il primo turno in esame sono il 5 o il 12 giugno, ndr). Per Gelmini “evitare il voto ad estate inoltrata è necessario: sono le istituzioni che devono adeguarsi alle esigenze dei cittadini, non viceversa. Votare per i ballottaggi a fine giugno vuol dire rinunciare a una parte importante di elettori– aggiunge- e non è certo un problema di colore politico”.

giuseppe-sala“Nel nostro buffo paese non sappiamo nemmeno quando voteremo- aveva detto nei giorni scorsi l’ex numero uno di Expo Beppe Sala, candidato sindaco del centrosinistra-. Se come è possibile andremo al ballottaggio a fine giugno, il rischio che venga a votare un milanese su due c’è, con un astensionismo record“. Gelmini dunque fa sapere e ribadisce che il centrodestra è dello stesso avviso: “dobbiamo fare di tutto per avvicinare i cittadini al voto”, puntualizza l’ex ministro.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»