Consiglieri, chi vuole può fare il test antidroga e antidoping

SAN MARINO - Consiglieri e segretari di Stato potranno sottoporsi volontariamente a test antidoping. La segreteria di Stato
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

SAN MARINO – Consiglieri e segretari di Stato potranno sottoporsi volontariamente a test antidoping. La segreteria di Stato per la Sanità e sicurezza sociale comunica infatti che sono stati attivati i servizi preposti dell’Iss per avviare “il test volontario ed assolutamente facoltativo per la ricerca di cataboliti delle sostanze d’abuso quali cocaina, cannabis, oppioidi nelle urine per i componenti del Consiglio grande e generale ed i membri del congresso di Stato”.

droga (700 x 419)Il test potrà essere effettuato dal 21 marzo all’8 aprile prossimo e gli interessati potranno prenotarlo ad un un numero telefonico ad hoc. La raccolta del campione verrà effettuata presso la sede dell’Uoc Salute mentale attraverso procedure e le modalità che forniscano il consenso informato. “Al termine del periodo previsto- conclude la segreteria di Stato- verranno trasmessi al Comitato esecutivo Iss le risultanze numeriche dei test effettuati nell’assoluta garanzia dell’anonimato come previsto dalla procedura individuata dall’Unità organizzativa preposta”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»