Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Casalino: “Draghi parli, silenzio fa venire fuori un’immagine litigiosa del governo”

"Se Draghi comunicasse di più, toglierebbe spazio agli altri leader politici", dice il portavoce dell'ex presidente del Consiglio Conte
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Il presidente Draghi è una persona di alto profilo che deve affrontare una situazione non facile, e per il bene dell’Italia gli voglio fare gli auguri. Il governo è sostenuto da una maggioranza molto variegata, spero non troppo litigiosa, visto quello che negli ultimi giorni sta venendo un po’ fuori. Io gli consiglierei di parlare di più, perché il suo silenzio può essere un problema, facendo venire fuori un’immagine litigiosa del governo: ogni forza politica infatti cerca di smarcarsi dagli altri. Se Draghi comunicasse di più, toglierebbe spazio agli altri leader politici“. Così il portavoce dell’ex presidente del Consiglio Conte Rocco Casalino, ospite di Lilli Gruber a Otto e mezzo su La7.

LEGGI ANCHE: Attento ‘SuperMario’, il silenzio non è democratico

CONTE DIVERSO DA TUTTI, ORA TORNERÀ A FIRENZE A INSEGNARE

Conte ha alcune peculiarità che lo rendono diverso da tutti i gli altri leader. Non credo che gli italiani lo dimenticheranno presto, ma penso che debba decidere presto cosa fare. Ma lui invece ha le sue strategie e credo che adesso torni a Firenze a insegnare”, prosegue il portavoce dell’ex presidente del Consiglio Conte. Quanto alla leadership del M5S, secondo Casalino “può esserci una discussione tra Conte o Di Maio. Io vorrei ci fosse un intreccio, che Conte avesse un ruolo nel Movimento, ma è presto per dire quale. Non so cosa farà lui. Credo comunque che l’Italia abbia bisogno di una personalità come la sua e mi auguro che quello che è stato fatto non sia smontato“.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»