A Senigallia la prima riunione ufficiale 2020 della Commissione giovani di Asi

Neoeletta commissione giovani dell'Automotoclub Storico Italiano, composta dal Presidente Costanzo Truini, Francesco Tabacchino, Francesca Manzini, Marco Fischi e Francesca Dalli
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – Venerdì 14 Febbraio presso il Club Motori D’epoca Senigallia, si è svolta la prima riunione ufficiale della neoeletta commissione giovani di A.S.I – Automotoclub Storico Italiano, composta dal Presidente Costanzo Truini, i due Vicepresidenti, Francesco Tabacchino – Francesca Manzini, e i commissari, Marco Fischi – Francesca Dalli. Tanti i punti di confronto, come ad esempio è emersa con evidenza la necessità, ma anche la volontà, di rendere sempre più partecipi e protagonisti i “giovani” all’interno della vita dei singoli club, sensibilizzando quest’ultimi al coinvolgimento costante, sia nella partecipazione agli eventi ma anche all’organizzazione delle singole iniziative di promozione dei Club territoriali. Obbiettivo è rendere il più possibile i giovani partecipi del mondo motoristico, considerando come ad Essi spetterà l’onere ma anche soprattutto l’onore di assumere un eredità storica, e cioè quelle che A.S.I custodisce con professionalità, passione e competenza da più di cinquant’anni.

Al fine di raggiungere questi obbiettivi, i membri della commissione giovani hanno individuato cinque assi di intervento ed azione: Economicità, Indizione “Trofeo Giovani”, Comunicazione ed Interazione, Didattica e Promozione, Spazio Giovani.

A breve un tavolo di lavoro con la partecipazione e soprattutto con la collaborazione della commissione giovani e cultura della FIVA – federazione internazionale, dove si dovrà ragionare insieme su un progetto davvero interessante. “Stiamo parlando di promuovere scuole di restauro auto e moto di interesse storico volte alla valorizzazione e promozione dei valori di ASI”, rendono noto.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

16 Febbraio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»