Sel contro la guerra in Libia, Vendola: no avventure militari pasticciate

"Il terrorismo internazionale merita una risposta seria e una strategia,
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Nichi Vendola“Il terrorismo internazionale merita una risposta seria e una strategia, non avventure militari pasticciate e rischiose. #Libia”. Questa la posizione del leader di Sel Nichi Vendola sul possibile intervento militare in Libia dove l’Isis sta prendendo il possesso del territorio.

“Agghiacciati”, le ha poi definite, “alcune parole insensate di spirito di guerra provenienti da alcuni ministeri su Libia. Ora Renzi cerca di mettere ordine”. E poi “Contro Isis mettere in campo strategia vera, si ragioni con serietà. Onu e diplomazia internazionale si muovano rapidamente”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»