Rifiuti a Roma, Marino annuncia: arrivano i biodigestori

Il ciclo dei rifiuti a Roma potrebbe chiudersi prestissimo.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Biodigestori a RomaIl ciclo dei rifiuti a Roma potrebbe chiudersi prestissimo. Da un lato con l’arrivo dei biogigestori, dall’altro con la copertura dell’ex discarica di Malagrotta, già chiusa da mesi ed ora pronta a trasformarsi in parco.

“Entro la fine di febbraio c’è l’impegno del presidente di Ama di presentarci un progetto esecutivo. In questo momento siamo quindi avanti da un punto di vista della scelta delle tecnologie e del luogo, con il primo biodigestore a Rocca Cencia” ha spiegato oggi il sindaco di Roma, Ignazio Marino, intervenendo al convegno in Campidoglio ‘Due gradi. Per un nuovo accordo globale sui cambiamenti climatici: verso Parigi 2015′.

“Stiamo poi facendo una riflessione che impegna sia Ama che la Giunta su quale tipo di investimento utilizzare, perche’ per questo tipo di progetto c’e’ un grande interesse non solo dell’azienda ma di tanti investitori privati. Evidentemente- ha aggiunto- la possibilita’ di gestire il 35% di 1,8 milioni di tonnellate di rifiuti ha un aspetto importante per la nostra citta’ ma anche risvolti imprenditoriali”.

“E’ evidente che ci sono degli impegni che devono essere mantenuti- ha concluso Marino parlando di Malagrotta- Devono essere avviate la copertura e la piantificazione dell’ex discarica di Malagrotta, perchè è il destino scelto da questa giunta rispetto a quella di Alemanno, che per cinque anni in spregio alla misura di infrazione ha continuato a usarla invece di seguire percorsi alternativi indicati dall’Unione europea”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»