Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Tg Agricoltura, edizione del 16 gennaio 2021

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

– ERBE OFFICINALI E CUCINA FITOALIMIURGICA TRA LE VIGNE DI FRASCATI

Sapori capaci di risvegliare ricordi spenti nel profondo della memoria, di stimolare le emozioni e l’appetito o di lasciare disorientati. Ce ne sono oltre 100 in questo orto su una collina nel mezzo delle vigne del Frascati doc: la tenuta di Maria Regina Bortolato, che vi ha creato un’azienda-agriturismo mettendo insieme attività e valori fra accoglienza, ristorazione, agricoltura, formazione e impegno nel sociale. Qui il filo rosso che unisce ogni cosa è la voglia di tutelare un patrimonio di conoscenza contadina legata all’uso di piante ed erbe spontanee, che rischia di dissolversi col succedersi delle generazioni. 

– IL MEGLIO DEGLI ORTI LAZIALI ALLE PORTE DI CERVETERI 

Decine di filari paralleli, come lunghi tratti di matite colorate sulle distese pianeggianti della campagna di Cerveteri, a pochi chilometri dal litorale laziale. Sono gli orti dell’azienda agricola Cutini, che ogni giorno pattuglie di operatori scrutano alla ricerca degli ortaggi più maturi da portare sui banchi del Centro Agroalimentare Roma. 

– 5 SENSI A KM ZERO NELL’AGRITURISMO BIO DI SORIANO 

Il casale in pietra circondato da giardini, uliveti e noccioleti, in una valle osservata silenziosamente dal maestoso castello Orsini di Soriano. Gli alberi da frutta sparsi qua e la, gli spazi dedicati agli animali domestici. La grande sala del ristorante con le pareti trasparenti sulla natura che lo circonda. E’ il mondo di Letizia Licastro e Giuseppe Bianchi, che nel cuore della Tuscia viterbese hanno creato l’azienda agricola-agriturismo Orto di Hans.

– DA REGIONE 180MILA EURO AD ARSIAL PER RETE TRATTURI E CULTURA CIBO 

La Regione Lazio stanzia 180.000 euro ad Arsial per la realizzazione di due importanti progetti: la ‘Rete dei tratturi regionali della transumanza’ e la ‘Cultura del cibo, benessere e cucina naturale”. E’ quanto ha annunciato su Facebook il vicepresidente della Regione Lazio, Daniele Leodori, nel giorno del 25esimo compleanno dell’Agenzia Regionale. L’obiettivo della delibera, ha spiegato, è duplice: da una parte il recupero e la valorizzazione delle tradizioni locali come la transumanza, attivita’ antica della nostra regione riconosciuta patrimonio immateriale dall’Unesco, dall’altra una prospettiva futura nel proporre un modello di vita, sostenibile e salutare con il consumo di prodotti di qualita’ delle filiere corte agroalimentari laziali, tracciati e valorizzati, e un sostegno alle imprese regionali agricole e agroalimentari.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»