Il leghista Fontana insiste: “Anche la Costituzione parla di razza”

ROMA – “Ammetto di aver usato un’espressione inopportuna” pero’ allora dovremmo “cambiare anche la Costituzione”, perche’ “è la prima a dire che esistono delle razze”. Cosi’ Attilio a Fontana, candidato del centrodestra in Lombardia, a Tgcom24.

In ogni caso, aggiunge Fontana, “il problema va affrontato, perché la situazione rischia di esplodere e di creare problemi di carattere sociale”.

Il candidato alla presidenza della Lombardia fa riferimento all’articolo 3 della Costituzione, che recita: “Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali”
16 Gennaio 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»