Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Dal Munaciello al Principe di Sansevero: al Teatro Tram i miti e le leggende di Napoli

tram-min
Dal 17 dicembre 2021 al 9 gennaio 2022 va in scena "A puteca de' suonne perdute' per la regia di Diego Sommaripa
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

NAPOLI – Le festività natalizie sono alle porte e per trascorrerle al meglio il teatro Tram di Napoli ha deciso di dedicare a questo periodo dell’anno uno spettacolo che racconti i miti e le leggende che avvolgono da secoli la città partenopea. Dal 17 dicembre 2021 al 9 gennaio 2022 va in scena “A puteca de’ suonne perdute’ per la regia di Diego Sommaripa.

Tre settimane in cui la sala di Port’Alba sarà trasformata in una bottega di artigianato dove, tra licenze poetiche, falsi storici e adattamenti romanzati, troveranno spazio i racconti legati alle figure di Maria la Rossa, la strega di Portalba e del Principe di Sansevero, passando per la leggenda di Colapesce, fino a giungere ai ritratti del Munaciello e della Regina Giovanna.

“‘A puteca de’ suonne perdute” è un lavoro che nasce dall’esigenza di comunicare le difficoltà di attività per una piccola realtà teatrale – spiega Sommaripa -. Il testo nel suo fulcro è volutamente ricco di metafore, una bottega di artigianato, è un teatro e i suoi tre Artigiani, con diverse mansioni e differenti caratteri, sono autori all’opera sul testo stesso che andranno a interpretare. Ciò che lega questa personale necessità comunicativa alle leggende napoletane viene affidato a un bambino (Emanuel Mauriello), che introduce nel luogo sacro del teatro (la bottega), un dispositivo elettronico da far riparare.
Il teatro, si sa, è un luogo magico ed è proprio tramite la magia, vista con gli occhi di un bambino, che ci troviamo catapultati nello spettacolo in costruzione”.

Lo spettacolo, liberamente ispirato a “Storie e leggende napoletane” di Benedetto Croce con i testi di Tommaso Vitiello, Silvio Fornacetti, Gennaro Esposito, Pasquale Palma, Noemi Giulia Fabiano e Vittorio Passaro, vedrà alternarsi in scena Vittorio Passaro, Diego Sommaripa, Emanuel Mauriello, con la partecipazione di Sergio Di Paola e con Laura Pagliara (17-18-19-26 dicembre), Diletta Acanfora (27-28-29-30 dicembre) e Nicoletta D’Addio (6-7-8-9 gennaio).

  • Biglietti: intero 13 euro; ridotto 10 euro (under 26 e over 65) e Card 3 spettacoli a scelta 27 euro.
  • Orari spettacoli: venerdì 17 dicembre ore 20; sabato 18 dicembre ore 19; domenica 19 dicembre ore 18; domenica 26 dicembre ore 19; lunedì 27 dicembre ore 21; martedì 28 dicembre ore 18; mercoledì 29 dicembre ore 21; giovedì 30 dicembre ore 18; giovedì 6 gennaio ore 18; venerdì 7 gennaio ore 20; sabato 8 gennaio ore 19 e domenica 9 gennaio ore 18.
  • Info e prenotazioni: cell. 342 1785 930; tel. 081 1875 2126; email [email protected]

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»