Covid, Guzzini (Confindustria) choc: “La gente è stanca, pazienza se qualcuno muore”

guzzini
La frase pronunciata durante durante l'evento 'Made for Italy per la moda'
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Ci aspetta un Natale molto magro, perché stanno pensando di stringere ulteriormente. Le persone sono un po’ stanche di questa situazione e vorrebbero venirne fuori, anche se qualcuno morirà, pazienza. Ma così diventa una situazione impossibile per tutti”. Lo ha detto il presidente di Confindustria Macerata Domenico Guzzini, ieri sera durante l’evento ‘Made for Italy per la moda’.

LEGGI ANCHE: Covid, Cts chiede lockdown di Natale: Governo verso il sì

LE SCUSE DI GUZZINI: HO SBAGLIATO NEI TONI E NEI MODI

Sinceramente chiedo scusa a tutti e in particolare alle famiglie toccate dal dramma del Covid, per la frase che ho pronunciato ieri nel corso del Forum Made For Italy”. Cosi’ in una nota il presidente di Confindustria Macerata, Domenico Guzzini, torna sulla dichiarazione rilasciata ieri nell’ambito di un convegno sulla moda.

Ho sbagliato nei contenuti e nei modi. Parlavo della vita aziendale e delle prospettive del lavoro e invece, preso dalla discussione, ho fatto un’affermazione sbagliata, che non raffigura il mio pensiero ne’ tantomeno quello dell’Associazione che rappresento. Sono molto addolorato per la mia dichiarazione che, quando ho riascoltato, ho realizzato quanto fosse grave e distante da cio’ che penso, cioe’ che il bene piu’ importante della vita di ognuno di noi siano la salute e la famiglia”, ha aggiunto.

ACQUAROLI: FRASE GUZZINI INFELICE, NON RAFFIGURA SUO PENSIERO

“Conosco Domenico Guzzini e sono certo che quella di ieri sia un’affermazione infelice, un errore non voluto che non rappresenta il suo pensiero e che non volesse dire quanto poi affermato. A riprova di questo e’ arrivato il suo chiarimento oltre che le sue scuse”. Cosi’ il presidente della Regione Marche, Francesco Acquaroli, commenta le polemiche nate intorno alle parole del presidente di Confindustria Macerata Domenico Guzzini pronunciate ieri nel corso del Forum ‘Made for Italy’.

Il numero uno degli industriali maceratesi parlando di possibili nuove restrizioni in arrivo a causa dell’emergenza Coronavirus aveva detto ‘stanno pensando di stringere ulteriormente ed io penso che le persone sono stanche di questa situazione e vorrebbero venirne fuori, anche se qualcuno morira’ pazienza‘. Dichiarazioni infelici di cui si e’ scusato oggi dicendosi ‘molto addolorato per un’affermazione sbagliata che non raffigura il mio pensiero’.

Prima della retromarcia di Guzzini pero’ la sottosegretaria allo Sviluppo economico, Alessia Morani (Pd), aveva parlato di “affermazioni agghiaccianti”, mentre la consigliera regionale Anna Casini (Pd) si augurava “che i vertici nazionali chiedano le dimissioni di chi ha messo in imbarazzo non solo l’associazione ma l’intera regione“.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»