Mattarella ad Amatrice: “Abbiate fiducia nel futuro”

Il capo dello Stato ha incontrato gli studenti dell'istituto Romolo Capranica e visitato l''area zero'
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Visita del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ad Amatrice. Ad accompagnarlo tra i luoghi colpiti dal sisma e tra gli operai al lavoro, il sindaco Sergio Pirozzi, il governatore del Lazio Nicola Zingaretti, il commissario per la ricostruzione Vasco Errani e il capo della Protezione civile Fabrizio Curcio.

Il capo dello Stato ha incontrato prima gli studenti dell’istituto Romolo Capranica: “Dovete avere fiducia nel futuro: e i Natale e Capodanno nei prossimi anni torneranno ad essere belli come quelli di prima“, ha detto.

Dare sostegno alle popolazioni colpite dal terremoto e lavorare per la ricostruzione “e’ una priorita’ avvertita da tutti i nostri concittadini in tutta Italia, con un concorso che ha fatto sentire coinvolti tutti gli italiani. E’ una priorita’ per questo. Per quello che e’ avvenuto e per questa grande spinta di pubblica opinione”, ha detto ancora Mattarella, che poi ha visitato i cantieri dell’area food, disegnata dall’architetto Stefano Boeri. In seguito il presidente della Repubblica si è fermato al Parco Comunale, dove si trova la lapide commemorativa delle vittime del terremoto. Infine, si è recato alla cosiddetta ‘area zero’ di Amatrice.

LEGGI ANCHE

Il decreto terremoto diventa legge: Camera approva all’unanimità

Amatrice, il racconto di Sara e Maria sulla notte del terremoto

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»