Da Rimini Yacht a Gheddafi, Lolli si racconta a San Marino Rtv

SAN MARINO - Da lupo di mare
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

barcolana trieste

SAN MARINO – Da lupo di mare a combattente contro le forze di Gheddafi. Questa la parabola che caratterizza la vita di Giulio Lolli, raccontata all’emittente San Marino Rtv in un’intervista, realizzata via Skype, che verrà trasmessa domani sera alle 20.

Il fondatore di ‘Rimini yacht’, che vive all’estero perché “ricercato” in Italia per “reati gravi quali associazione per delinquere ed estorsione”, si racconterà citando “i primi successi da imprenditore, il fallimento della società, la fuga prima in Tunisia poi in Libia, dove viene arrestato e rinchiuso in un carcere politico” dal quale “si libera e combatte, con i rivoluzionari libici, contro le Forze di Gheddafi”. Ad annunciarlo, in un comunicato stampa, è la rete di Stato del Titano.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»