NEWS:

Muore a 26 anni la giovane mamma cilentana che aveva contratto il Covid in gravidanza

Anche la sua bambina, fatta nascere alla ventiquattresima settimana, non ce l'aveva fatta e il suo cuoricino aveva smesso di battere a 20 giorni dal parto

Pubblicato:15-11-2021 15:03
Ultimo aggiornamento:15-11-2021 15:03

antonietta delli santi_foto facebbok
FacebookLinkedInXEmailWhatsApp

NAPOLI – Non ce l’ha fatta Antonietta Delli Santi, la giovane mamma di 26 anni che aveva contratto il Covid mentre era incinta. La ragazza, originaria di un piccolo paese del Cilento, Montano Antilia, in provincia di Salerno, viveva con il marito e il loro bambino ad Ascea Marina. Viste le condizioni gravi in cui versava dalle prime manifestazioni del virus i medici erano stati costretti a far nascere alla ventiquattresima settimana la bimba che portava in grembo: Sharon il nome scelto per lei. Purtroppo dopo appena 20 giorni la neonata non era sopravvissuta.

Ricoverata prima presso l’ospedale San Luca di Vallo della Lucania era poi stata trasferita in terapia intensiva al Secondo Policlinico di Napoli, Antonietta a fine ottobre e dopo oltre due mesi era risultata finalmente negativa e questo aveva acceso un barlume di speranza sulla sua seppur lenta guarigione. Purtroppo non è stato così e la scorsa notte la ragazza è deceduta.

A comunicare la notizia il sindaco del piccolo centro cilentano, Luciano Trivelli che in un post sui social scrive: “Un momento tragico, un momento toccante, un momento che non sarebbe mai dovuto giungere”.

Sulla pagina facebook di Antonietta amici e conoscenti, sgomenti e addolorati per questa perdita, hanno lasciato tutti un ricordo e un saluto alla giovane mamma. “Non doveva andare così.


Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it


California Consumer Privacy Act (CCPA) Opt-Out IconLe tue preferenze relative alla privacy