Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Festeggia i domiciliari con amici e parenti e posta le foto sui social: ora è in carcere

prigione
L'uomo di Noto, in provincia di Siracusa, era stato arrestato pochi giorni fa per estorsione
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

PALERMO – Ha goduto per pochi giorni del beneficio degli arresti domiciliari in luogo della custodia in carcere. Un uomo di Noto, in provincia di Siracusa, arrestato pochi giorni fa per estorsione e condotto in carcere dai carabinieri del Nucleo operativo della locale Compagnia. A

l termine dell’udienza di convalida si era visto concedere gli arresti domiciliari dal gip ma nonostante le prescrizioni impostegli dal giudice di non comunicare con persone diverse dai suoi avvocati e dai parenti conviventi, l’uomo non ha resistito alla tentazione di usare i social per rivolgere epiteti sgradevoli ai militari subito dopo l’uscita dal Tribunale aretuseo.

Poche ore dopo, inoltre, l’uomo ha postato su un noto social network alcune foto mentre consumava una cena con amici che non poteva frequentare visti i domiciliari. Per sua sfortuna, sul web, oltre ai follower, l’uomo ha attirato l’attenzione dei carabinieri del Nucleo operativo di Noto: per le ripetute violazioni alle prescrizioni imposte, l’uomo è stato così condotto nel carcere Cavadonna di Siracusa.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»