Ilaria Cucchi: “Stefano non è morto di droga. Salvini potrebbe risponderne in tribunale”

Il leader della Lega sulla condanna dei due Carabinieri per il caso Cucchi: "La droga fa male, io la combatto in ogni piazza"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Salvini perde sempre l’occasione per stare zitto. Stefano non è morto di droga. Che c’entra la droga?“. Lo dice Ilaria Cucchi, a Circo Massimo su Radio Capital, commentando le dichiarazioni che il leader della Lega ha rilasciato ieri in seguito alla sentenza di condanna a 12 anni  per i carabinieri Alessio Di Bernardo e Raffaele D’Alessandro, riconosciuti colpevoli di omicidio preterintenzionale. “Contro questi personaggi ci siamo battuti per anni- aggiunge-. Tanti di questi personaggi sono stati chiamati a rispondere in un’aula di giustizia, e non escludo che il prossimo possa essere Salvini”.

LEGGI ANCHE

Ilaria Cucchi: “Fatta giustizia, andremo avanti fino alla fine”

Processo Cucchi, i carabinieri condannati a 12 anni: “Omicidio preterintenzionale”

Processo Cucchi, il gen. Nistri: “Vicini alla famiglia, alcuni Carabinieri hanno tradito l’Arma”

LA DICHIARAZIONE DI SALVINI

“Sono vicinissimo alla famiglia. La sorella l’ho invitata al Viminale. Se qualcuno ha usato violenza ha sbagliato e pagherà. Questo testimonia che la droga fa male sempre e comunque. E io combatto la droga in ogni piazza”. Cosi Matteo Salvini ha commentato la condanna dei due Carabinieri per il caso Cucchi.

SU TWITTER #SALVINIVERGOGNATI DIVENTA TRENDING TOPIC

Le parole del leader della Lega hanno fatto il giro del web e in molti hanno mostrato sdegno per l’accaduto, tanto che l’hashtag #Salvinivergognati è diventato in poco tempo trending topic.

La droga fa male. Ma i carabinieri che ti pestano a morte un po’ di più. #Salvinivergognati #Cucchi

— Adriano Costantino (@A_Costantino) November 15, 2019

“Questo caso dimostra che la droga fa male, sempre. Posso dire che la droga fa male sempre o non posso?” #Salvini #salvinivergognati #Cucchi pic.twitter.com/YCSUcf3n8N

— Francesco Libra (@FrancescoLibra4) November 15, 2019

#Salvinivergognati #InGenereBoh.
Persa un’altra occasione per stare zitto. pic.twitter.com/cg5SMEnYor

— Mika (@MikaMariotto) November 15, 2019

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»