Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Covid, il report Iss: “Scende ancora l’incidenza settimanale”

tampone rapido covid
Il monitoraggio dell'Istituto superiore di sanità segnala un lieve aumento dell'Rt, che resta comunque al di sotto della soglia pandemica. In calo anche i ricoveri gravi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “In leggero aumento Rt, 0.85, rispetto alla scorsa settimana (0.83) ma comunque al di sotto della soglia epidemica. In diminuzione invece l’incidenza settimanale a livello nazionale: 29 casi per 100.000 abitanti nel periodo considerato, 08/10/2021 -14/10/2021, contro i 34 per 100.000 abitanti dei sette giorni precedenti dai dati del flusso del ministero della Salute”. È quanto si legge nell’anticipazione del monitoraggio settimanale dell’Istituto superiore di sanità, che fornisce i dati della settimana fino al 14 ottobre.

“Anche l’indice di trasmissibilità basato sui casi con ricovero ospedaliero – spiega il report Iss – è in diminuzione, a 0,83. Altrettanto per il tasso di occupazione in terapia intensiva, in calo al 3,8%“. Per quanto riguarda lo scenario di rischio, il report parla di “rischio moderato per 3 Regioni/Province autonome, ovvero Marche, Molise e Valle d’Aosta. Le restanti risultano classificate a rischio basso. Mentre due Regioni/PPPAA riportano – aggiunge l’Istituto superiorie di sanità un’allerta di resilienza”.

Rispetto alle catene di trasmissione, il monitoraggio segnala anche che “è in diminuzione il numero di nuovi casi non associati a catene di trasmissione (4.551 vs 5093 della settimana precedente)”. Il tracciamento torna centrale: “La percentuale di casi rilevati è in lieve aumento, al 34%, la settimana scorsa al 33. È stabile la percentuale dei casi rilevati attraverso la comparsa dei sintomi, mentre diminuisce la percentuale dei casi diagnosticata attraverso attività di screening, dal 21 al 19%”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»