Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Green pass falsi, sotto sequestro due canali Telegram

telegram
Per i green pass falsi veniva chiesto un pagamento da 250 euro in criptovaluta
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

PALERMO – La Procura di Catania ha disposto il sequestro preventivo di due canali Telegram in cui veniva proposta la vendita di Green Pass falsi: il sequestro è stato convalidato dal gip. A portare avanti le indagini è stato il compartimento Polizia postale del capoluogo etneo, a seguito di una segnalazione da parte della Digos. I due canali Telegram sequestrati sono ‘Green Bypass 2.0’ e ‘Vendita Green Pass autentico’, ai quali erano iscritti rispettivamente 5.200 e oltre 120 utenti. All’interno dei canali veniva pubblicizzata la vendita di green pass falsi dietro pagamento di un corrispettivo in criptovaluta di 250 euro. Gli esperti della Polizia postale, oltre a verificare il contenuto dei canali, sono riusciti a identificare due soggetti partecipanti ai gruppi, nei confronti dei quali il pm ha disposto una perquisizione domiciliare e informatica. Gli investigatori hanno sequestrato smartphone e supporti informatici che saranno analizzati. Le indagini proseguono per la identificazione di altri partecipanti. Telegram ha prontamente provveduto ad oscurare i canali.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»