Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Giornale radio sociale, edizione del 15 ottobre 2020

Approfondimenti e notizie sul sociale su www.giornaleradiosociale.it
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

CULTURA – SonoFattiTuoi. E’ la nuova campagna social che invita con i fumetti a prendere parola contro il razzismo, hate speech e fake news. Il servizio è di Clara Capponi

“Sono tutti poveri ma hanno sempre cellulari di ultima generazione e stanno senza fare niente” .Scene e discorsi di quotidiana discriminazione nei quartieri di Roma animano la nuova campagna social SonoFattiTuoi, creata dal fumettista Valerio Chiola insieme a Round Robin editrice per sensibilizzare e dimostrare come ciascuno ogni giorno abbia la possibilità di contribuire attivamente a contrastare le parole d’odio decostruire stereotipi e pregiudizi, soprattutto nel linguaggio online.
La campagna, 10 storie a fumetti pubblicate ogni giovedì sui social a partire da oggi, fa parte del progetto Pinocchio, Cultura, sport, partecipazione civica e social network per una maggiore inclusione sociale, promosso CEFA, il seme della solidarietà insieme ad altre 7 realtà nazionali del non profit e con il supporto dell’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo.

ECONOMIA – Spazio alle donne. “Importante l’impegno preso dal presidente Conte di destinare una parte significativa del Recovery plan all’occupazione femminile”, è il commento di Eleonora Vanni, presidente di Legacoopsociali che rappresenta un settore dove l’occupazione femminile supera il 70%. “È fondamentale – ha aggiunto – prevedere incentivi per le imprese che assumono e che attivano strumenti di conciliazione vita-lavoro”.

DIRITTI – Sonata per ministra. Le scuole sono ricominciate, ma oltre un milione e mezzo di alunne e alunni non verranno coinvolti in attività musicali. La Consulta cultura del Forum Terzo settore chiede alla ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, che vengano sollecitati i dirigenti scolastici a riprendere i percorsi formativi in ambito musicale, in quanto si tratta di un grave sbaglio perché, come dimostrano numerosi studi, la musica ha un effetto positivo sullo sviluppo del cervello e della personalità.

SPORT – Swim’n’Swing. E’ una nuova metodologia di allenamento per il nuoto rivolta alle persone con disabilità. Il progetto innovativo di inclusione e integrazione parte da Sassari e rappresenta una metodologia sperimentale che integra la biomeccanica classica con la musica: questa tecnica punta sull’indipendenza ritmica dei quattro arti, la stessa richiesta ai batteristi, e sulla fluidità ritmica dei bassisti

SOCIETA’ – Custodi della fragilità. Si chiama così il convegno promosso da Uneba in programma a Padova, Capitale europea del volontariato il 16 e 17 ottobre. Un titolo che richiama all’impegno dei quasi 1000 enti di Uneba in Italia, dediti all’assistenza ad anziani, a persone con disabilità, a minori con difficoltà familiari. Ascoltiamo Fabio Toso, direttore di Fondazione Opera Immacolata Concezione, che co-organizza l’evento.

INTERNAZIONALE – Malta occulta un segreto. Sono passati tre anni dall’omicidio di Daphne Caruana Galizia. Sulla vicenda della giornalista maltese, in prima linea per le sue inchieste sulla corruzione e l’evasione fiscale, non è stata ancora fatta piena luce e per questo si continua a chiedere giustizia. Il Parlamento europeo intanto ha istituito in suo nome un premio giornalistico per sottolineare l’importanza della libertà di stampa.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»