NEWS:

In Kenya stop ai sussidi per i carburanti, e il caro-benzina è da record

Lo ha deciso il neoeletto presidente William Ruto che considera gli aiuti costosi e inefficienti

Pubblicato:15-09-2022 13:46
Ultimo aggiornamento:15-09-2022 13:46

William_Ruto
FacebookLinkedInXEmailWhatsApp

ROMA – Rincari record per i carburanti in Kenya a seguito della revoca da parte del governo del nuovo presidente William Ruto di una serie di sussidi che tenevano i prezzi sotto controllo. Stando ai quotidiani di Nairobi, gli aumenti hanno riguardato sia la benzina che il diesel e il cherosene, anche se in questi ultimi due casi i contributi pubblici sono ridotti e non eliminati.

La decisione era stata anticipata da Ruto nel suo primo discorso da presidente, quando aveva definito i sussidi costosi e inefficienti sia nel settore dei carburanti che in quello alimentare.

Secondo la stampa locale, i prezzi della benzina super hanno raggiunto i 179 scellini al litro (1,48 euro), mentre il diesel è passato a 165. Rincari fino a 149 scellini invece per il cherosene, utilizzato nei quartieri popolari anche per illuminare e cucinare.


Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it


California Consumer Privacy Act (CCPA) Opt-Out IconLe tue preferenze relative alla privacy