NEWS:

Salvini: “Di Maio svolazza in pizzeria con una guerra in corso, attendibilità zero”

E sulla questione di supposti fondi russi a partiti italiani il segretario federale della Lega afferma: "La legge impedisce di prendere i soldi dall'estero"

Pubblicato:15-09-2022 12:26
Ultimo aggiornamento:15-09-2022 12:26

FacebookLinkedInXEmailWhatsApp

ROMA – “Un ministro degli Esteri che adesso svolazza nelle pizzerie italiane sghignazzando con la guerra in corso ha attendibilità pari a zero. La legge impedisce di prendere i soldi dall’estero, punto“. Matteo Salvini, segretario federale della Lega, lo dice a Mattino 5 su Canale 5 a proposito della questione di supposti fondi russi a partiti italiani, commentando quanto detto dalla dimaiana Anna Macina, candidata di Impegno Civico, secondo la quale nel 2018 con un emendamento la Lega voleva consentire ai partiti di ricevere soldi da stati esteri.

“Ma secondo lei io mi ricordo di un emendamento del 2018? Abbia pazienza, il problema degli italiani è il lavoro, non un emendamento bocciato nel 2018″, dice Salvini al conduttore che lo incalza.



LEGGI ANCHE: Letta: “Avanti con armi all’Ucraina e sanzioni alla Russia”

VENGO PAGATO DA ITALIANI, RISPONDO SOLO A ITALIANI

Sul caso dei presunti finanziamenti russi a partiti e politici italiani, Salvini ribadisce l’estraneità della Lega: “Io vengo pagato dagli italiani, rispondo solo agli italiani. Sono a processo a Palermo per aver difeso i confini italiani dagli sbarchi di migranti da ogni parte del mondo quindi figurarsi se sono a servizio di qualcuno all’estero“, conclude Salvini.

LEGGI ANCHE: Salvini insiste: “Serve scostamento da 30 miliardi, non è un capriccio”. Letta frena

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it


California Consumer Privacy Act (CCPA) Opt-Out IconLe tue preferenze relative alla privacy