Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Il valdostano Franco Collé vince l’ultratrail Tor des Géants: è record

franco collé
Il campione ha percorso 330 chilometri lungo le alte vie 1 e 2 in 66 ore e 43 minuti
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

COURMAYEUR (AOSTA) – Alle 4.43 di questa mattina, con il tempo record di 66 ore e 43 minuti, il valdostano Franco Collé taglia per primo il traguardo del Tor des Géants, l’ultratrail da 330 chilometri lungo le alte vie 1 e 2 della Valle d’Aosta. Collé abbassa di circa un’ora il primato della gara– finora fermo a 67 ore e 52 minuti- registrato nel 2017 dallo spagnolo Javi Dominguez. Per il valdostano si tratta della sua terza vittoria, dopo quelle del 2014 e del 2018.

Ho voluto arrivare al traguardo a tutti i costi– commenta il gressonaro all’arrivo- mi ero ripromesso di non mollare nonostante i problemi avuti in gara, per riscattare il ritiro di due anni fa. Sono felice per questo record. Ringrazio il pubblico, il suo calore. Dopo due anni c’era grande voglia di Tor”.

L’ultima parte della gara è stata segnata da un duro testa a testa tra il gressonaro e lo svizzero Jonas Russi. Collé è arrivato a Bosses con 39′ di anticipo sull’avversario, riprendendosi la testa della gara e iniziando la cavalcata finale in solitaria verso Courmayeur. Seconda piazza per Russi, giunto a Courmayeur alle 7.03 di questa mattina. Atteso in mattinata il terzo classificato, il francese Petter Restorp, che sta affrontando la salita del Frassati. Tra le donne, continua il dominio della spagnola Silvia Trigueros Garrote, decima assoluta. Segue l’italiana Melissa Paganelli, distaccata di tre ore e un quarto dalla spagnola. Terza la britannica Nicky Spinks.

Al Tor des Glaciers, la coppia di ferro composta da Luca Papi e Jules Henry Gabioud continua ad avanzare di pari passo. Terza assoluta e prima donna, la canadese Stephanie Case.

Ieri sera, alle 21, dal Lago Gover di Gressoney-Saint-Jean è partito anche il Tot Dret, la gara da 130 chilometri con arrivo a Courmayeur. Al comando c’è un terzetto valdostano, con Gilles Roux e Henri Grosjacques che avanzano di paripasso e Dario Chanoine distaccato di pochi minuti. Il terzetto sta affrontando la salita al bivacco Clermont di Nus. Tra le donne, primo posto per l’italiana Annalissa Faravelli, 28esima assoluta, seguita dalla francese Marie Berna e dalla svizzera Noélie Monney. I primi arrivi sono attesi in serata.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»