Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

In Giappone boom della biciletta ‘made in Italy’ durante la pandemia

biciletta
L'azienda nostrana Bianchi ha riscosso un grande successo con 8 punti vendita diretti e una "Beach House" estiva
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

TOKYO – Complice la pandemia, che ha modificato le abitudini di molti e costretto ad evitare gli spazi chiusi del trasporto pubblico, nell’anno fiscale 2020 il mercato delle biciclette in Giappone ha raggiunto un livello record di vendite per oltre 210 miliardi di yen (circa 1,6 miliardi di euro), con prezzi ancora in crescita, spinti dalla forte domanda che non accenna a diminuire.

Tra le biciclette che hanno ottenuto maggiore successo, anche a coronamento di anni di prestazioni positive che hanno portato ad un buon posizionamento nel mercato, particolare successo è stato ottenuto dal noto brand italiano Bianchi.

L’azienda, i cui prodotti sono particolarmente in linea con le esigenze dei consumatori giapponesi in termini di funzionalità, prestazioni e design, è ad oggi presente nel paese nella distribuzione e attraverso una rete di 8 punti vendita diretti, oltre ad un ‘Bianchi Beach House’, locale ad apertura estiva che sfrutta l’immagine del “brand Italia” per combinare ristorazione, cultura italiana e bicicletta.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»