fbpx

Tg Politico parlamentare, edizione del 15 settembre 2020

CONTE: A CASA SE FALLIAMO SUL RECOVERY FUND

Il premier Giuseppe Conte a Norcia per una doppia ripartenza: quella della ricostruzione post terremoto e quella della scuola. Agli studenti dell’istituto superiore ‘De Gasperi’ Conte promette che dara’ il massimo in Europa per il rilancio dell’economia italiana. “Se non ce la faremo, mandateci a casa”, dice il premier, che oggi invia alle Camere le linee guida del Recovery Plan. Il presidente del consiglio e’ concentrato anche sull’avvio dell’anno scolastico che manterra’ una didattica in presenza. Conte spiega di aver molto apprezzato le parole del Presidente Mattarella, quando ha detto che la scuola non deve essere un luogo di polemiche ma deve avere il sostegno di tutti. Alla comunita’ di Norcia il premier annuncia che l’Eni scende in campo per la ricostruzione della cattedrale.

GABRIELLI: PREOCCUPATO PER L’ORDINE PUBBLICO

Il capo della Polizia Franco Gabrielli si dice preoccupato per l’ordine pubblico a causa delle conseguenze sociali della crisi innescata dal coronavirus. Gabrielli teme che le forze di polizia vengano viste dalla collettività non come presidi di legalità per superare la crisi, ma come attori che minano la libertà dei cittadini. Mai come in questo periodo – dice il prefetto- chi ha responsabilità nella sicurezza deve avere la capacità di provare empatia per le difficoltà di fasce molto ampie del paese. “Non servono esercizi muscolari ma dialogo e comprensione”, e’ la raccomandazione di Gabrielli.

GUALTIERI: DAL 2021 FORTE CALO DEL DEBITO

A luglio il debito sale a 2.560 miliardi, in aumento di 30 miliardi rispetto al mese precedente, ma il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri è ottimista e annuncia che nella Nota di aggiornamento al Def sara’ previsto un debito in discesa a partire dall’anno prossimo. Il documento di finanza pubblica, atteso in Parlamento il 27 settembre, conterrà anche i primi numeri relativi al Recovery fund e il dettaglio dei progetti che verranno inviati a Bruxelles a metà ottobre. Intanto si conferma negativa l’inflazione per il quarto mese consecutivo: ad agosto ha fatto registrare lo 0,5 per cento.

GRILLO SOCCORRE CASALEGGIO

Beppe Grillo va in soccorso di Davide Casaleggio, messo alle strette dai gruppo parlamentari pentastellati. Aumenta il numero di deputati e senatori che rifiutano di pagare la quota alla societa’ di informatica applicata. Ieri Casaleggio junior ha annunciato che di questo passo interrompera’ i servizi destinati agli onorevoli a cinque stelle. Beppe Grillo, nel corso di un convegno, spiega che i cittadini devono poter dire la loro con dei sistemi tecnologici. Per questo bisogna ringraziare Casaleggio padre e Casaleggio figlio che hanno realizzato la piattaforma utilizzata dai grillini. Grillo da’ anche un’indicazione politica sul futuro del governo. “La sinistra ha poche idee, la destra non le ha, noi ne abbiamo qualcuna: mettiamo insieme le energie”, dice il comico genovese.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Guarda anche:

15 Settembre 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»