VIDEO | Funerali Maria Paola, l’ultimo saluto di Ciro e la dedica d’amore su uno striscione

"Ti amerò oltre le nuvole" recita lo striscione del fidanzato della ragazza di Caivano morta in un incidente stradale dopo che il fratello aveva inseguito la moto su cui viaggiavano
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print
NAPOLI – Il feretro di Maria Paola Gaglione e’ arrivato nella chiesa San Paolo Apostolo del Parco Verde di Caivano (Napoli). Sulla bara bianca una corona di fiori con il messaggio “Da mamma e papa’”. La madre Pina e’ entrata in lacrime nella parrocchia, sorretta da alcuni familiari. Le amiche di Paola indossano una t-shirt bianca con la foto della ragazza e il messaggio di “Buon viaggio principessa”. “C’e’ tristezza, sofferenza, immensa partecipazione al dolore, ma anche momenti di speranza. Un assoluto silenzio accompagni questa celebrazione”, dice padre Maurizio Patriciello che celebra il funerale di Maria Paola Gaglione, la ragazza morta a seguito di un incidente stradale per cui il fratello Michele e’ indagato per omicidio preterintenzionale aggravato da futili motivi perche’ non accettava la relazione di Paola e Ciro, un ragazzo transessuale. “In questo momento lasciamo fuori i pensieri – chiede Patriciello -. Preghiamo per Paola e per tutti coloro che soffrono per questa perdita. Abbassiamo gli occhi e ognuno faccia il proprio esame di coscienza”. “Prima dell’orientamento sessuale, prosegue – del colore della pelle e del conto in banca viene la persona umana”. Don Patriciello ha ricordato di aver battezzato Paola proprio nella chiesa dove oggi si celebrano i suoi funerali. “Non c’e’ posto per l’odio in chiesa – ha detto -. Accompagnare i genitore in cimitero e’ sempre triste, accompagnarvi una figlia e’ devastante. E ora e’ troppo grande il dolore per poterci illudere di lenirlo con le parole, oggi anche le parole piu’ belle resterebbero troppo piccole per colmare il dolore provocato da tua morte”. Patriciello ha chiesto che ci sia un “perdono per non aver custodito la fragile, preziosissima vita di Paola”. 

L’ULTIMO SALUTO DI CIRO ALLA FIDANZATA

Ciro Migliore ha potuto dare, pochi minuti fa, l’ultimo saluto alla sua fidanzata Maria Paola Gaglione. Il ragazzo, accompagnato dai suoi amici e da una delegazione di Arcigay Napoli, era scortato dalla polizia. “La procura della Repubblica di Nola ha autorizzato Ciro a rendere l’ultimo saluto al corpo della propria compagna”, comunica Antinoo Arcigay Napoli, che ha conferito al proprio legale di fiducia, Giovanni Paolo Picardi, il mandato difensivo per essere rappresentata “nel procedimento penale instauratosi a tutela degli interessi collettivi della comunita’ lgbt territoriale”. L’associazione ha offerto a Ciro l’assistenza legale attraverso il proprio difensore nominato.

SU UNO STRISCIONE LA DEDICA DI CIRO: “TI AMERÒ OLTRE LE NUVOLE”

“Vola in alto piu’ forte che puoi angelo nostro… sarai sempre nei nostri cuori“. Cosi’ recita un grande striscione posto all’esterno della parrocchia San Paolo Apostolo del Parco Verde di Caivano (Napoli) dove si stanno svolgendo i funerali di Maria Paola Gaglione. La ragazza e’ morta in un incidente stradale dopo che il fratello Michele aveva rincorso la moto su cui viaggiavano Paola e Ciro, il suo fidanzato transessuale. Sul manifesto funebre della giovane compare anche il fratello Michele a dare “il triste annuncio” del decesso della sorella. Il 30enne di Caivano e’ in carcere accusato di omicidio preterintenzionale aggravato da futili motivi per aver agito in quanto contrario alla relazione tra Paola e Ciro. Il fidanzato della ragazza di Caivano ha firmato un altro striscione che compare fuori alla chiesa dove si celebreranno i funerali di Paola. “Correvamo soltanto verso la nostra liberta’ – si legge sul cartellone – o almeno credevamo di farlo. Verso la nostra piccola ma grande felicita’… ovunque sarai il mio cuore sara’ li’ con te. Ti amero’ oltre le nuvole. Dal tuo grande amore Ciro”. Sul carrello sono presenti anche numerose foto delle coppia e la scritta “Ciro e Paola × sempre” incisa dentro un cuore rosso disegnato sullo striscione bianco. LEGGI ANCHE: 
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

15 Settembre 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»