NEWS:

La Regione Campania paga le spese legali per le vittime del web

De Luca: "Sì a freno legislativo di fronte alle barbare violenze mediatiche"

Pubblicato:15-09-2016 17:12
Ultimo aggiornamento:17-12-2020 09:04

FacebookLinkedInXEmailWhatsApp
E. De Luca

E. De Luca

NAPOLI – “Di fronte alla barbarie delle violenze mediatiche che ragazzi e ragazze subiscono in Rete, per cui occorre mettere immediatamente un freno anche legislativo al dilagare del fenomeno, l’istituzione del fondo da parte della Regione Campania, intende contribuire alla tutela delle persone e della loro vita privata e allo stesso tempo incentivare la possibilita’ di denunciare gli episodi da parte delle vittime di stalking e ricatti.

Il fondo potra’ essere impiegato anche per le spese necessarie alla cura e al sostegno psicologico delle vittime”.

Cosi’ il Presidente Regione Campania, Vincenzo De Luca, commenta l’iniziativa dell’ente di costituire un fondo da mettere a disposizione di chi subisce violazioni della privacy sul web.


Il fondo sara’ destinato al pagamento delle spese legali necessarie per la rimozione di contenuti diffusi senza consenso. La Regione si costituira’ inoltre parte civile a tutela delle vittime, e si riserva di escludere da ogni contributo o beneficio istituzionalmente previsto, gli organi di comunicazione responsabili della trasmissione di dati privati.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it


California Consumer Privacy Act (CCPA) Opt-Out IconLe tue preferenze relative alla privacy