fbpx

Tg Politico Parlamentare, edizione del 15 luglio 2020

LO STATO NELLE AUTOSTRADE

Le autostrade tornano alla gestione pubblica. E’ il senso della svolta impressa nella notte dal Consiglio dei ministri. Una riunione durata sei ore, interrotta due volte dalla trattativa in diretta coi vertici di Autostrade per l’Italia. Alla fine l’intesa sancisce che i Benetton usciranno gradualmente dalla gestione. Il processo iniziera’ il prossimo 27 luglio e terminera’ nell’arco di un anno. Al loro posto subentreranno Cassa depositi e prestiti e una serie di altri investitori istituzionali. L’intesa prevede inoltre l’abbassamento delle tariffe, l’obbligo di investimenti e un rigoroso piano di manutenzione. “Prevale lo Stato su un grumo di consolidati interessi privati”, commenta il presidente del Consiglio Giuseppe Conte.

RECOVERY FUND, CONTE: NO COMPROMESSI AL RIBASSO 

E’ “cruciale” che la decisione sul Recovery Fund sia assunta “entro luglio e non venga svilita da un compromesso al ribasso”. Giuseppe Conte riferisce in aula alla Camera alla vigilia del Consiglio straordinario di venerdi’ e sabato chiedendo unita’ e coraggio. Messaggio indirizzato ai paesi frugali contrari all’accordo: “Nessuno si salva da solo, rischiamo di essere travolti”, sottolinea il premier. E attacca gli euroscettici osservando che risposte nazionalistiche sarebbero anacronistiche e porterebbero a quello che definisce un ‘piccolo mondo antico’. Il premier promette “massimo coinvolgimento” del Parlamento e chiede “un sostegno convinto”.

UNA DONNA FA CASSAZIONE

Cambio ai vertici della Cassazione: eletto primo presidente Pietro Curzio, in sostituzione di Giovanni Mammone, prossimo alla pensione. Sua vice, per la prima volta nella storia della Corte, una donna: Margherita Cassano. Le nomine sono avvenute durante un plenum del Csm. Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, parlando durante la seduta, ha ricordato i principi fondamentali di “terzieta’ e indipendenza della magistratura”. Sulle nomine e’ stato condotto “sempre un lavoro trasparente”, ha sottolineato il vice presidente del consiglio, David Ermini.

COVID, IL CICLO DEI RIFIUTI HA RETTO

“Il sistema dei rifiuti, durante l’emergenza, ha retto. Non c’e’ stata interruzione del servizio”. Il viceministro della Salute Pierpaolo Sileri traccia un bilancio positivo del modo in cui il ciclo dei rifiuti ha risposto allo stress test del Coronavirus. Nel corso di un confronto organizzato dalla commissione Ecomafie, il ministro dell’Ambiente Sergio Costa ha annunciato che presto arriveranno in consiglio dei ministri un pacchetto normativo sull’economia circolare e poi un disegno di legge denominato ‘Terra mia’”. Si tratta di norme che fanno il paio con quelle contro gli ecoreati per aumentare il livello di aggressione nei confronti del mondo criminale.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Guarda anche:

15 Luglio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»