Giornale radio sociale, edizione del 15 luglio 2020

Approfondimenti e notizie sul sociale su www.giornaleradiosociale.it
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print
INTERNAZIONALE – Lo spettro della fame. A causa della pandemia di Covid, 130 milioni di persone in più soffriranno di denutrizione entro la fine dell’anno. Sono i dati presentati dalla Fao, che mettono a rischio gli obiettivi che la comunità internazionale si era data per il 2030. Ai nostri microfoni Simone Garroni, Direttore Generale di Azione contro la fame. (sonoro) CULTURA – Cronache di ordinario razzismo. È stato presentato online il quinto libro bianco che raccoglie i dati sul fenomeno. Negli ultimi 10 anni sono 5.340 le violenze verbali documentate, 901 violenze fisiche contro la persona, 177 danneggiamenti alla proprietà, 1.008 casi di discriminazione. Nel testo vengono approfonditi anche altri aspetti: dal ruolo dei media nella diffusione dei messaggi d’odio al razzismo istituzionale. DIRITTI –  Digital divide. Il divario digitale aumenta le disuguaglianze. Lo afferma un rapporto di “Con i Bambini”, secondo il quale le differenze sono profonde. Basti pensare al gap in termini di velocità della rete, oppure alla disparità subita dalle famiglie che non possono garantire ai propri figli computer e connessioni. “Le diseguaglianze digitali incidono sulla povertà educativa minorile – spiega Marco Rossi-Doria, vice presidente dell’associazione – se una famiglia del ceto medio con pochi figli possiede più dispositivi in casa e una famiglia svantaggiata e numerosa non ha accesso alla rete e non possiede alcun pc o ne ha uno solo per tutti, è chiaro che siamo davanti a un significativo fattore discriminante”. ECONOMIA – La grande paura. È la situazione economica a preoccupare gli italiani. E arrivano i dati su risparmi e lavoro. Il servizio di Giuseppe Manzo. La crisi economica. Questa è l’unica preoccupazione degli italiani secondo il radar settimanale di Swg. Una minoranza teme un ritorno del virus, a mordere invece è la fine dei risparmi come per il 37% dei pensionati secondo i dati di Coldiretti. Arrivano anche i numeri sul lavoro di Unioncamere. Sono 263 mila le assunzioni previste dalle imprese nel mese di luglio 2020. Le figure professionali più richieste in questo periodo riguardano anzitutto le attività commerciali e del turismo a partire dagli addetti nelle attività di ristorazione (circa 57mila), dal personale non qualificato nei servizi di pulizia (circa 34mila) e dagli addetti alle vendite (oltre 20 mila). Rispetto allo stesso periodo del 2019 si prospetta un calo complessivo delle entrate pari a -38,6%. Bisogna fare presto, settembre si avvicina. SOCIETA’ – Verso il traguardo. “Con l’approvazione del testo base unificato, presentato dal relatore Alessandro Zan in Commissione Giustizia alla Camera dei Deputati, comincia formalmente l’iter della legge contro omobitransfobia e misoginia”. Lo fa sapere Gabriele Piazzoni, segretario generale di Arcigay. Il Parlamento e il Governo hanno ora l’opportunità di compiere un primo passo importante per combattere le discriminazioni e le violenze e garantire sostegno concreto alle vittime. SPORT – Tempo di vacanze. Come ogni anno, grazie al Dynamo Camp, tornano le settimane di terapia ricreativa per i bimbi con patologie gravi. Un’opportunità gratuita, per il diritto alla felicità dei minori e quello alla normalità delle loro famiglie. Tante attività sportive, nel verde delle colline toscane, al fianco di volontari e operatori specializzati per far provare a tanti bambini la gioia dell’autonomia. Ed è tutto. Approfondimenti e notizie sul sociale su www.giornaleradiosociale.it  
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

15 Luglio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»