NEWS:

In Italia il livello d’istruzione è più basso della media europea

Lo comunica l'Istat, osservando che sul divario incide la bassa quota di titoli terziari

Pubblicato:15-07-2019 09:28
Ultimo aggiornamento:17-12-2020 15:31
Autore:

FacebookLinkedIn

ROMA – “In Italia, i livelli di istruzione della popolazione sono in aumento ma restano ancora inferiori a quelli medi europei; sul divario incide la bassa quota di titoli terziari”. Lo comunica l’Istat, osservando che “in Italia, la quota di 25-64enni in possesso di almeno un titolo di studio secondario superiore è stimata pari a 61,7% nel 2018 (+0,8 punti percentuali sul 2017), un valore molto inferiore a quello medio europeo, pari a 78,1% (+0,6 punti sul 2017)”.


LEGGI ANCHE Le prove Invalsi dividono Nord e Sud: al meridione male in matematica. E per tanti anche l’italiano scricchiola


L’istituto nota che “il vantaggio occupazionale dei laureati è decisamente in crescita. Rispetto agli uomini, le donne conseguono più elevati livelli di istruzione e maggiori vantaggi occupazionali al crescere del livello di istruzione ma i tassi di occupazione restano ampiamente inferiori”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it


FacebookLinkedIn