Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Sboarina aderisce a Fratelli d’Italia. Meloni: “Pezzo da novanta”

Imagoeconomica_Federico Sboarina
Il sindaco di Verona annuncia "la scelta personale e non solo politica, maturata nell'ultimo anno"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Una scelta personale e non solo politica maturata nell’ultimo anno“. Così il sindaco di Verona Federico Sboarina spiega in conferenza stampa a Verona con Giorgia Meloni la sua adesione a Fratelli d’Italia.

Sento di appartenere alla famiglia di Fdi– spiega- devo ringraziare Salvini perché non c’è stata volta in questi quattro anni in cui non lo abbia trovato vicino”.

MELONI: “QUESTO È UN RITORNO A CASA, FDI È INCLUSIVO”

“Questo è un ritorno a casa, è la dimostrazione di come in questi anni Fratelli d’Italia sia stata inclusiva e abbia avuto la capacità di dare una casa a coloro che venivano da esperienze di centrodestra diverse dalla nostra” ha commentato Giorgia Meloni, presentando il nuovo ingresso in Fdi del sindaco Federico Sboarina.

Proprio qui– ricorda Meloni- siamo riusciti a raccontare meglio il nostro disegno inclusivo, alle ultime elezioni regionali Fdi prese il 17% a Verona. Oggi ci arricchiamo con Sboarina, un pezzo da novanta”, conclude.

MELONI: “ABBIAMO LA MIGLIORE CLASSE DIRIGENTE DEL PAESE”

“Da settimane, forse mesi, apro i giornali e vedo sempre qualcuno che dice ‘Sì, va bene. La Meloni cresce nei sondaggi, ma Fratelli d’Italia non ha una classe dirigente’. A me pare invece che abbiamo la migliore classe dirigente che possono vantare i partiti in parlamento, se non altro perché abbiamo dovuto guadagnarci ogni centimetro lungo la strada” ha aggiunto Giorgia Meloni.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»